Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Domenica, 18 Settembre 2016 17:21

Abruzzo, respinta l’istanza presentata dalla FENAVERI si attende il 28 settembre

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Fucili appesiNulla da fare, il Tribunale Amministrativo Regionale dell’Aquila ha respinto la richiesta presentata dall'associazione FENAVERI.
L'istanza presentata richiedeva la revoca alla sospensiva che ha invalidato il Calendario Venatorio 2016/2017 dell'Abruzzo costringendo migliaia di cacciatori a fermarsi in attesa del 28 settembre.

L'associazione ha cercato in tutti i modi di garantire il regolare svolgimento dell'apertura in Abruzzo, ma non c'è stato nulla da fare.

I cacciatori Abruzzesi dovranno aspettare inermi sino al prossimo 28 settembre giorno in cui il ricorso presentato dal WWF verrà esaminato e si arriverà ad una decisione definitiva.
Nel frattempo l'assessore alle politiche venatorie, Dino Pepe, ha dichiarato che è già al lavoro, assieme alla Giunta regionale per garantire l'apertura della stagione venatoria al 1° ottobre.

Ovviamente non è previsto alcun risarcimento o eventuale prolungamento per i giorni persi.
Nei prossimi giorni si cercherà di interpellare nuovamente il TAR per sbloccare la situazione.

Notizie Abruzzo

demk

Cresciuto con una passione enorme per la caccia e la natura ha cominciato ad avvicinarsi alla ricarica ed al mondo venatorio grazie al padre. Sempre in cerca di nuovi accorgimenti e prodotti ha pensato bene di creare una community incentrata attorno alla caccia dove apprendere nuove tecniche e scambiarsi opinioni. I suoi carnieri sono spesso vuoti, ma ogni uscita gli regala un'emozione e spesso si perde fra le nuvole ammirando paesaggi straordinari o valutando le condizioni meteo.

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente