Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo


Mercoledì, 06 Gennaio 2016 00:00

Porciglione Rallus aquaticus

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

google+

linkedin

PorciglioneIl Porciglione è un rallide come la Gallinella d'acqua o la Folaga tutte specie ben diffuse in Europa, Nord d'Africa e Asia occidentale. In Italia il Porciglione è presente durante i periodi di svernamento e negli ultimi anni crescono le popolazioni stazionarie nel nostro paese. Le popolazioni migratrici arrivano nel nostro paese nel periodo autunno/inverno e ripartono nel periodo primaverile. E' presente in tutto lo stivale in presenza degli habitat a lui consoni. Negli ultimi anni ha avuto una leggera flessione dovuta alla scomparsa dei suoi ambienti tipici.

Il Porciglione ha una lunghezza di 23–28 cm e un'apertura alare di 38–45 cm. I maschi, generalmente, pesano 114-164 g, e le femmine, leggermente più piccole, 92-107 g. Le regioni superiori, dalla testa alla coda, sono bruno-oliva con striature nere, specialmente sulle spalle. I lati della testa e le regioni inferiori, fino alla parte bassa dell'addome, sono blu-ardesia scuro, a eccezione di un'area nerastra tra il becco e l'occhio e di una zona marroncina sui fianchi, all'altezza della parte alta del petto.
I fianchi sono rigati di bianco e nero, e il sottocoda è bianco con alcune strisce più scure. Il lungo becco e l'iride sono rossi e le zampe color bruno-carnicino. I sessi sono simili; sebbene in media la femmina sia un po' più piccola del maschio, e abbia un becco più sottile.
Gli esemplari più giovani hanno la sommità del capo nerastra e mento e gola bianchi.

Il porciglione è una specie molto rumorosa, che fa udire il suo richiamo principale durante tutto l'anno. Questo è costituito da una serie di grugniti seguiti da uno stridio simile a quello emesso da un maialino, seguito da altri grugniti. Viene utilizzato come richiamo territoriale, d'allarme e di annuncio

Il porciglione è una specie tipicamente acquatica e frequenta folti canneti e giuncheti di specchi d'acqua, fiumi, fossi, paludi. Il suo piumaggio lo rende difficile da avvistare nella vegetazione umida in cui vive. E' un animale piuttosto schivo e se disturbato tende a "scivolare" nella vegetazione più fitta mentre se sorpreso all'aperto tende a rimanere immobile appiattendosi sul terreno. Si sposta per lo più a terra compiendo passi lunghi o correndo rannicchiandosi quando si sente in pericolo. Sa nuotare molto bene ed è in grado anche di immergersi.
Si differisce dagli altri abitanti delle zone umide per il suo becco rosso, per le lunghe zampe che tiene a penzoloni durante i brevi spostamenti in volo e per il sotto coda biancastro. Nonostante non sia un abile volatore durante le migrazioni è in grado di compiere lunghi spostamenti in poco tempo che compie per lo più la notte.

La caccia si svolge in maniera vagante con o senza l'ausilio del cane. Quest'ultimo deve essere molto bravo a scovare il Porciglione e costringerlo al volo e ancor più bravo nel riporto, anche in acqua. I tiri sono generalmente vicini e, quindi, è preferibile usare fucili leggeri e maneggevoli. Il calibro 20 o i piccoli calibri ben si adattano a questo tipo di caccia. Le cartucce maggiormente utilizzate hanno una dose media di piombo e si preferisce di prima una bior. La numerazione più utilizzata è il n° 9. Occhio alla legge che impone in alcune zone acquitrinose l'uso delle munizioni no toxic in acciaio, bismuto, tungsteno ed altre leghe non ritenute pericolose, ma che nel caso dell'acciaio, richiede l'uso di numerazioni più basse come il 7 ed una dose di pallini maggiore.

Specie Cacciabili



demk

Cresciuto con una passione enorme per la caccia e la natura ha cominciato ad avvicinarsi alla ricarica ed al mondo venatorio grazie al padre. Sempre in cerca di nuovi accorgimenti e prodotti ha pensato bene di creare una community incentrata attorno alla caccia dove apprendere nuove tecniche e scambiarsi opinioni. I suoi carnieri sono spesso vuoti, ma ogni uscita gli regala un'emozione e spesso si perde fra le nuvole ammirando paesaggi straordinari o valutando le condizioni meteo.

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente

Login

Ultimi commenti