Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Venerdì, 01 Novembre 2013 00:00

Cacciare la quaglia

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Come abbiamo già detto precedentemente la quaglia è l'unico galliforme presente sul territorio italiano che ha caratteristiche migratorie. Limitati i periodi di caccia che vanno dalla seconda metà di settembre fino a fine ottobre, questo volatile riesce a regalarci delle giornate splendide, specialmente se per tale caccia usiamo i nostri fidati ausiliari che oltre a farci divertire in tale periodo fanno anche una buona scuola per il successivo arrivo della regina. Non serve individuare individuare per la quaglia un fucile specifico che sia utilizzabile solo per essa, ma è possibile suggerire alcuni tipi di armi più adatte di altre.


Scelta del FUCILE

La caccia alla quaglia è di tipo vagante con il cane da ferma. La sua ricerca, si svolge prevalentemente nel mese di settembre, che in alcune annate può essere particolarmente caldo e siccitoso. Perciò la prima prerogativa che deve avere un fucile utilizzabile sulla quaglia è la leggerezza.

Oltre alla leggerezza, il fucile da quaglia può essere il classico calibro 12, però delle volte risulta eccessivo, a causa dei tiri ravvicinati che saremo costretti a fare e soprattutto per l'estrema morbidezza delle carni della quaglia, ma và benissimo anche il classico cal.20. La distanza di tiro non è mai eccessiva essendo per la maggiore compresa tra 5 e 30 metri. Entro questi limiti cartucce dosate e leggere hanno la loro buona efficacia ed i caricamenti leggeri del calibro 12 o medi del 20 sono ottimi, anche in considerazione della scarsa resistenza del selvatico della fucilata.

Possono essere usati indifferentemente sovrapposto, doppietta od automatico e date le brevi distanze di tiro, in combinazioni con adeguate cartucce vanno bene canne cilindriche o tre o quattro stelle. Negli ultimi anni sempre più appassionati praticano la caccia alla quaglia con calibro 24, 28 e "l'americano" 410; è curioso vedere che sui tiri centrati , la quaglia cade in maniera molto pulita e raramente rovinata.


Scelta della CARTUCCIA

Sulla scelta della cartuccia ideale per la quaglia vediamo nascere una sorta di controsenso, rispetto alle cartucce generalmente impiegate per altre cacce. Le valutazioni che si possono fare sulla cartuccia per la quaglia, infatti, non sono tanto incentrate su fin dove è possibile abbattere la preda, ma le stesse sono di carattere opposto; ossia date le ridotte distanze di tiro cartucce non adeguate possono rischiare di danneggiare seriamente la quaglia. Perciò occorre competenza nella valutazione del tipo di cartuccia, tralasciando le cariche forti e performanti e privilegiando quelle leggere.

I pallini devono essere di piccole dimensioni 10 o 11 e anche 12 se ci si accorge che le quaglie non troppo smaliziate si involano a brevi distanze.

Le cartucce sia con bossolo di cartone che di plastica, è preferibile scegliersele senza contenitore, con borre magari, oppure direttamente del tipo dispersante. Potranno avere nel calibro dodici dosi di piombo da 28 - 30 gr. con pallini molto piccoli o medie cariche 32 - 33 gr. con numerazione superiore (10). Nel calibro 20 si potranno scegliere cariche leggere di 24 gr. Se possibile scegliere la cartuccia con orlo tondo che tende ad aprire prima.



Scheda quaglia

Raccolte di guide interessanti sulla caccia
demk

Cresciuto con una passione enorme per la caccia e la natura ha cominciato ad avvicinarsi alla ricarica ed al mondo venatorio grazie al padre. Sempre in cerca di nuovi accorgimenti e prodotti ha pensato bene di creare una community incentrata attorno alla caccia dove apprendere nuove tecniche e scambiarsi opinioni. I suoi carnieri sono spesso vuoti, ma ogni uscita gli regala un'emozione e spesso si perde fra le nuvole ammirando paesaggi straordinari o valutando le condizioni meteo.

Altro in questa categoria: « I calibri minori Palla Gualandi 32g »

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente