Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Martedì, 18 Agosto 2015 00:00

Come capire il carattere di un cucciolo

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Cucciolo di Breton nell'erba Molto spesso, difronte ad una cucciolata, cerchiamo di valutare i cuccioli per stimare il loro temperamento per prevedere le loro future caratteristiche o peculiarità. Un occhio esperto osservando per qualche minuto la cucciolata è in grado di intuire l'indole di un cane.
Ma come riuscire a comprendere qual è il cane più adatto a noi o da affidare ad una persona?
Per riuscirci basta studiare come il cucciolo risponde in determinate azioni e per aiutarci a capire il carattere di un cane il noto Dott. William E. Campbell (dirige in America un avviatissimo consultorio per cani) ha redatto un piccolo e semplice da test da svolgere.
Per eseguirlo bisogna posizionarsi in un ampio luogo come un cortile o un garage stando attenti a rimuovere eventuali distrazioni. Svolgiamo le azioni descritte qui di seguito e stiamo attenti a come il cucciolo reagisce:

1. Lascia a terra il cucciolo ed allontanati velocemente. Dopo di che inginocchiati verso di lui e chiamalo battendo allegramente le mani.
A. Il cucciolo si avvicina subito.
B. Il cucciolo si avvicina con la coda eretta.
C. Il cucciolo si avvicina scodinzolando.
D. Il cucciolo si avvicina titubante con la coda abbassata
E. Il cucciolo rimane fermo dove l'avete lasciato confuso ed impaurito.

2. Allontanati dal cucciolo lentamente senza chiamarlo o girarti verso di lui
A. Il cucciolo ti segue e cerca di mordicchiarti i piedi o gli orli dei pantaloni
B. Il cucciolo ti segue senza entrare in contatto con te e tenendo la coda eretta
C. Il cucciolo ti segue, ma con la coda abbassata e sguardo a terra
D. Il cucciolo è spaesato, non sa se inseguirti o meno muovendosi lentamente e con la coda abbassata
E. Il cucciolo rimane fermo incurante di te

3. Costringi il cucciolo a rimanere a pancia all'aria per circa 30 secondi
A. Il cucciolo cerca subito di liberarsi a tutti i costi anche mordendo e ringhiando
B. Il cucciolo cerca di liberarsi in tutti i modi, ma senza mordere o ringhiare
C. Il cucciolo inizialmente cerca di liberarsi, ma desiste quasi subito calmandosi e cerca di leccarti
D. Il cucciolo non cerca di liberarsi, ma ti lecca
E. Il cucciolo si comporta in modo incoerente passando dal cercare di liberarsi anche mordicchiando e ringhiando a calmarsi sottomesso.

4. Accarezza il cucciolo dalla testa alla coda
A. Il cucciolo reagisce cercando di saltarti addosso cercando di morderti ringhiando o graffiandoti
B. Il cucciolo cerca di saltarti addosso ringhiando, ma senza cercare di morderti
C. Il cucciolo si avvicina cercando di leccarti
D. Il cucciolo si mette a pancia all'aria cercando di leccarti le mani
E. Il cucciolo cerca di evitare le carezze allontandosi

5. Prendi il cucciolo nelle mani e sollevalo in aria per qualche secondo
A. Il cucciolo cerca di ribellarsi in tutti i modi cercando di morderti
B. Il cucciolo cerca di ribellarsi senza cercare di morderti
C. Il cucciolo si rigira cercando di ribellarsi, ma si calma quasi subito e comincia a leccarti
D. Il cucciolo non reagisce leccandoti le mani
E. Il cucciolo si comporta in modo incoerente prima cerca di liberarsi ringhiando e mordendo poi si calma per tornare di nuovo a ringhiare e mordere.


Cucciolo di Breton in ferma Ecco come interpretare le reazioni del cucciolo...

Due o più A: il cane ha un forte carattere tendenzialmente dominante ed aggressivo. Non è adatto a bambini o anziani e necessità di una educazione rigida senza, ovviamente, punizioni fisiche di alcun tipo.

Maggioranza di B: il cane ha un carattere piuttosto dominante e necessità di un addestramento continuo e coerente per un rapido apprendimento. Non è adatto a bambini piuttosto piccoli.

Maggioranza di C: cane tranquillo e di indole dolce, adatto sia per bambini che per anziani e a qualsiasi ambiente come quello di casa.

Maggioranza di D: cane molto sottomesso raramente ringhiano e mordono solo per paura. Adatti ai bambini piccoli e da trattare con dolcezza e cura.

Due o più E: cane con difficoltà di socializzazione, non adatto a bambini piccoli è difficile da educare e mostra comportamenti imprevedibili.

Generalmente la maggior parte delle razze canine usate nella caccia sono docili ed adatte a bambini e anziani. Tuttavia la resa a caccia dipende molto dall'abilità dell'educatore che deve, in base al carattere del cane, capire come meglio comportarsi durante l'addestramento del cucciolo.
demk

Cresciuto con una passione enorme per la caccia e la natura ha cominciato ad avvicinarsi alla ricarica ed al mondo venatorio grazie al padre. Sempre in cerca di nuovi accorgimenti e prodotti ha pensato bene di creare una community incentrata attorno alla caccia dove apprendere nuove tecniche e scambiarsi opinioni. I suoi carnieri sono spesso vuoti, ma ogni uscita gli regala un'emozione e spesso si perde fra le nuvole ammirando paesaggi straordinari o valutando le condizioni meteo.

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente