Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Domenica, 28 Agosto 2016 11:25

Gli alimenti da evitare e da preferire per il nostro amato cane

Scritto da 

google+

linkedin

Cane saggio con occhiali Tempo fa abbiamo visto come scegliere i croccantini per il cane ed abbiamo visto, se pur semplici da somministrare al nostro cane, non sempre è facile trovare delle buone crocchette.
Per chi ha più tempo e passione da dedicare all'alimentazione del cane ho pensato di dar alcune indicazioni sugli alimenti che fanno bene ed altri nutrimenti che dobbiamo assolutamente evitare!.

Parto col presupposto che il cane è fedele amico dell'uomo da millenni ed i croccantini per i cani sono apparsi solo sul finire del 1930 come mercato per gli scarti industriali. Prima di allora i cani venivano alimentati con vera carne, veri cereali e vera verdura.


Molti non sanno che le crocchette più economiche sono realizzate con i residui delle lavorazioni del cibo per gli essere umani e rappresentano quelle parti che ormai sono quasi prive di vitamine, minerali e nutrienti importanti. Insomma, non si butta via proprio nulla e quello che sicuramente noi non mangeremo, finisce nei cibi per cani più scarsi che debbono essere necessariamente arricchiti con vitamine ed integratori artificiali, coloranti e conservanti chimici.
I regolamenti sugli alimenti per animali non sono di certo severi come quelli destinati all'uomo.
Quindi bando alle crocchette? Beh non è proprio così, in commercio esistono prodotti seri ed importante scegliere con cura ed informarsi, anche se anche i grandi marchi, spesso sponsorizzati e cari, non è detto siano meglio di altri.

Per chi invece vuole utilizzare alimenti freschi e curare da se l'alimentazione del proprio amato cucciolotto è bene ricordare che il cane non ha il nostro stesso sistema digerente e gli errori più comuni sono appunto pensare che il cane possa mangiare il nostro stesso cibo senza problemi dato che ne ghiotto.

Non c'è nulla di più sbagliato in quanto detto prima e se non vogliamo causare problemi e carenze nutrizionali al nostro cane è bene curare attentamente la sua alimentazione altrimenti dedicarsi a buone crocchette presenti sul mercato.

Qui di seguito ecco alcuni alimenti che per noi sono ottimi, ma ai cani possono creare problemi a volte anche pericolosi..
Alimenti che il cane non deve mangiare:
Cioccolato Cioccolato
Buonissimo ed adorato da molti di noi, il cioccolato, nasconde pericolose insidie per il nostro cane. Esso contiene alcune sostanze stimolanti (teobromina, teofillina, caffeina) che creano danni al sistema cardiovascolare e nervoso del cane. Questi problemi possono degenerare in convulsioni, scosse muscolari e aritmie cardiache. Bastano appena 20/30 grammi di cioccolato fondente (più % di cacao contiene peggio è) per creare seri intossicazioni anche a cani di media taglia e che possono degenerare, nei peggiori dei casi, anche nella morte dell'animale.
Cavoli e cipolle Cipolla
All'interno di questi alimenti troviamo il tiosolfato che è un tipo di sale molto pericoloso sopratutto per i cuccioli poichè tende a distruggere i globuli rossi portando ad anemie emolitiche. Il cavolo rispetto alle cipolle contiene meno tiosolfato, ma è sconsigliato dare cipolle o cavoli ai cani anche se cotti.
Caramelle e gomme caramelle
Questi alimenti contengono molto zuccheri che non fanno bene ai cani. In più molti chewing gum contengono lo xilitolo un dolcificante denominato anche "zucchero del legno" e che viene estratto da betulle, fragole, lamponi, prugne, ecc. e che contiene un alto potere dolcificante. Fa meno male all'uomo rispetto allo zucchero, ma ai cani, se assunto in certe quantità, può creare diminuzioni dei livelli di glucosio incidendo sul sistema nervoso dei cani creando difficoltà motorie e spasmi.
Sale sale
Usato, forse anche abusato, come condimento dei cibo è però da evitare nei cani perchè incremento il rischio di sorgere di problemi cardiovascolari e nel peggiore dei casi creare attacchi epilettici.
Affettati ed insaccati prosciutto
Nonostante siano parecchio apprezzati dal cani contengono molti grassi e soprattutto sale. Oltre a tendere a far ingrassare il cane questi alimenti a lungo andare possono creare dolori di stomaco e pancreatite. Per non parlare dei conservanti chimici.
Latticini latte
I cani sono particolarmente attratti dai latticini, tuttavia non possiedono gli enzimi adatti per digerirli. Si, invece, allo yogurt purché in piccole quantità. In generale i latticini provocano la diarrea al cane.
Altri elementi da evitare...
Alcool, uva e uvetta, aglio, frutta secca come noci, lieviti, dolciumi in genere (occhio al diabete!), cibi troppo caldi o troppo freddi, l'esagerazione!

Sembra proprio che il nostro cane non dovrebbe mangiar nulla? In questo articolo vediamo gli alimenti consigliati da dare al cane

google+

linkedin

Cresciuto con una passione enorme per la caccia e la natura ha cominciato ad avvicinarsi alla ricarica ed al mondo venatorio grazie al padre. Sempre in cerca di nuovi accorgimenti e prodotti ha pensato bene di creare una community incentrata attorno alla caccia dove apprendere nuove tecniche e scambiarsi opinioni. I suoi carnieri sono spesso vuoti, ma ogni uscita gli regala un'emozione e spesso si perde fra le nuvole ammirando paesaggi straordinari o valutando le condizioni meteo.

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente