Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo


Giovedì, 21 Novembre 2013 00:00

Cartucce silenziate per il 12 ed il 410

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

google+

linkedin

Da sempre mi sono chiesto se fosse possibile realizzare delle cartucce di piccolo calibro che fossero poco rumorose e al contempo micidiali alle piccole e brevi distanze sulla migratoria. Insomma una carica per il capanno che fosse silenziosa come il cal.8 ma con prestazioni nettamente superiori.

La principale caratteristica di queste cariche é il basso impatto sonoro a causa delle velocità iniziali relativamente basse. Il boato che avvertiamo con lo sparo é determinato non solo dall'esplosione della polvere, ma anche dal superamento della "barriera del suono" da parte della carica di pallini nel suo iniziale percorso all'esterno della canna. Tenuto conto che il muro del suono viene oltrepassato intorno ai 1000/1150 Km.h ovvero circa 350 m/s, é evidente che tutte le cariche dei fucili, dal 36 al 12 magnum, oltrepassando questo limite, producono il "bang sonico", un po' come avviene per i Jet supersonici.

Le cariche silenziate, quindi, producono velocità iniziali al di sotto dei 340/350 m.s., per cui il fragore di sparo, per i motivi appena citati, é molto più attenuato rispetto ad una carica assemblata secondo i canoni standard di caricamento.

Una cartuccia così creata può trovare ideale applicazione in cacce in cui si richiedono tiri non troppo impegnativi come a quaglie nei prati o al capanno su piccola migratoria a distanze non troppo elevate, dove il vantaggio derivato dal basso fragore di sparo, può risultare d'aiuto in quei casi in cui ci é opportuno non spaventare la selvaggina superstite oppure ci si trovi ad operare nelle vicinanze di insediamenti umani.

E' ovvio però che il rovescio della medaglia sta nella diminuzione delle prestazioni balistiche della carica, tanto che, oltre i 20, al massimo 22 metri, esse cessano di essere efficaci.



Silenziate in calibro 12

Innanzi tutto per caricare queste cartucce è necessario l'utilizzo di polveri molto vivaci come ad esempio la GP della B&P, l'ormai introvabile REX x 28 o le spagnole PSB e CSB tuttavia per il difficile reperimento di queste polveri andiamo ad esaminare caricamenti con polveri più comuni come SIPE,S4 e GM3 che non ci permettono di realizzare cartucce silenziate molto valide, ma che possono essere un'alternativa di discreto utilizzo...

Questa è la struttura per il calibro 12:

polveri S4 e SIPE


Bossolo: 67 mm Tipo 1 Innesco: CX 2000 Borraggio: chimico Dosi : 0,60 x 32 gr di piombo del 7,5 o 8 Chiusura : stellare

polvere GP

Nel caso si disponga di questa polvere la struttura della cartuccia rimane invariata andramo solo a cambiare i dosaggi utilizzando 0,60 g di GP x 30 g di piombo.



Silenziate in cal.36/410


Tuttavia i caricamenti particolarmente riusciti sia al livello di resa balistica ( anche se ci manteniamo sempre non oltre i 25 metri ) che al livello di abbattimento del boato si notano nel calibro .410 e questi sono alcuni dei migliori:

Caricamento n°1


BOSSOLO: Pari alla camera di scoppio ovvero da 70 o 76 mm

INNESCO: 616

BORRAGGIO: realizzato dividendo una Mini Bior H17 della Gualandi e ricavandone una couvette sopra la quale va posta una borra in feltro di lana da 11 mm.

POLVERE: 0,15 g di N310 della VihtaVuori

PIOMBO: 7 g un accorgimento particolarmente importante per migliorare notevolmente la gittata e densità di rosata è l'utilizzo di 3,5 g di piombo n°12 sotto e 3,5 g di piombo n°10 sopra.

CHIUSURA: la cartuccia va chiusa semplicemente mettendo sul piombo un dischetto di cartone per poi fermarlo con 3 gocce di cera prese da una normale candela.



CARICAMENTO n° 2


Il 2° caricamento da noi scelto è da effettuare con l'utilizzo di S4 o A0.

BOSSOLO: Pari alla camera di scoppio ovvero da 71 o 76 mm

INNESCO: 616

BORRAGGIO: Mini Bior H17 della Gualandi

POLVERE: 0,50g di S4 o A0

PIOMBO: 18g

CHIUSURA: la cartuccia va chiusa semplicemente mettendo sul piombo un dischetto di cartone per poi fermarlo con 3 gocce di cera prese da una normale candela.
demk

Cresciuto con una passione enorme per la caccia e la natura ha cominciato ad avvicinarsi alla ricarica ed al mondo venatorio grazie al padre. Sempre in cerca di nuovi accorgimenti e prodotti ha pensato bene di creare una community incentrata attorno alla caccia dove apprendere nuove tecniche e scambiarsi opinioni. I suoi carnieri sono spesso vuoti, ma ogni uscita gli regala un'emozione e spesso si perde fra le nuvole ammirando paesaggi straordinari o valutando le condizioni meteo.

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente

Login

Ultimi commenti