Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo


Mercoledì, 23 Maggio 2018 22:55

Cinghiali in città? Esperto risponde "Bisogna sparare agli esemplari giovani"

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

google+

linkedin

Bisogna intervnire e contenere i cinghiali, a parlare esperto e consulente del Parco nazionale d'Abruzzo

Cinghiale Tranquillo A Termoli si incrementano gli avvistamenti dei cinghiali per strada con alcuni esemplari che ormai, abitualmente, frequentano parchi e aree verdi della cità. Non è raro intravedere una mamma con i teneri cuccioli e purtroppo spesso si sottovalutano i problemi che possono derivare dalla convivenza con questi selvatici.

A parlare l'esperto ornitolo e consulente del Parco nazionale d'Abruzzo Nicola Norante che recentemente ha rilasciato un'intervista molto interessante a primonumero sito di informazione locale.
Il competente Dott. Norante ha sottolineato che "il cinghiale si sta abituando alla presenza dell’uomo prima che l’uomo si abitui alla presenza del cinghiale".

Una considerazione molto profonda che denota come sia l'uomo spesso e volentieri a ritrovarsi non preparato a gestire un imprevedibile e sottovalutato cinghiale.
In soldoni il tecnico ha spiegato che bisogna intervenire al più presto per contenere l'espansione di questi ungulati ed i metodi più efficaci sarebbero:
  • - Sparare alle giovani scrofe di massimo 60/70kg (sono più incline ad andare in calore e possono partorire in poco tempo anche sino a 50 cuccioli).
  • - Allungare il periodo dell'attività venatoria.
  • - Consentire agli agricoltori e proprietari terreni di uccidere i cinghiali e poterne rivendere le carni.


Perchè si è arrivati all'emergenza cinghiali?

L'esperto ornitologo, in poche parole, spiega come mai i cinghiali prediligono sempre più le abitazioni ai folti boschi. I cinghiali sono onnivori, ovvero mangiano tutto e trovano cibo in abbondanza nei nostri rifiuti e dalle nostre coltivazioni rispetto ai boschi impervi ed isolati dell'Appenino. L'aumento della popolazione li porta a spostarsi in altre aree ed a entrare, inevitabilmente, a contatto con l'uomo.
Il cinghiale non ha nemici naturali. Per chi crede che il lupo possa contenere questi ungulati forse non conosce questi selvatici.
I cinghiali hanno la pelle molto dura e dei denti che fanno parecchio male. Non è raro che i cani dei cacciatori vengano feriti o uccisi durante le battute. Il cinghiale è un animale coraggioso che, se in pericolo, non ci pensa due volte a caricare piuttosto che scappare dando le spalle al predatore. Combatte persino contro gli orsi.

Che pericolo possono rappresentare?

Soprattutto di notte o mattina presto i cinghiali si spostano alla ricerca di cibo. Sono scuri e non facilmente individuabili da lontano. Rappresentano un pericolo per chiunque si muove in scooter o auto. Basta una curva con poca visibilità o un attimo per ritrovarsi davanti questo selvatico e rimanere coinvolti in incidenti anche gravi. Anche passeggiare col cane potrebbe diventare pericoloso. Sotto l'abbaio il cinghiale potrebbe inferocirsi e caricare senza preavviso.
Il pericolo maggiore proviene dai gruppetti in cui ci sono i piccoli. Le mamme pur di proteggere i cuccioli farebbero di tutto. Lo stesso consulente racconta si aver subito una carica ed esser dovuto scappare a gambe levate.

Il pericolo maggiore, in questi casi, rimane l'imprudenza. Mai sottovalutare questi animali selvatici. Non sono animali domestici docili da accarezzare.

Di certo bisogna intervenire prima che la situazione diventi critica.
L'intervista è disponile su:Cinghiale in città, lo zoologo: "Il pericolo esiste. Rimedi? Sparare agli esemplari giovani".

Cosa fare se si incontra un cinghiale News Molise



demk

Cresciuto con una passione enorme per la caccia e la natura ha cominciato ad avvicinarsi alla ricarica ed al mondo venatorio grazie al padre. Sempre in cerca di nuovi accorgimenti e prodotti ha pensato bene di creare una community incentrata attorno alla caccia dove apprendere nuove tecniche e scambiarsi opinioni. I suoi carnieri sono spesso vuoti, ma ogni uscita gli regala un'emozione e spesso si perde fra le nuvole ammirando paesaggi straordinari o valutando le condizioni meteo.

Commenti   

# cecco1915 2018-06-01 22:34
L esperto vero, siamo noi cacciatori... io non sparo agli esemplari giovani.... se sono in sovrannumero che li facciano cacciare a tutti per tutta la stagione venatoria! Queste maialate che fanno con art 37 ecc fanno ribrezzo!!!
# BimboDolce 2018-06-04 22:10
in effetti quando hanno bisogno dovremmo impuntarci

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente