Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Mercoledì, 04 Ottobre 2017 10:03

Uccise pitbull per difendere il proprio cane, vinto il ricorso per la revoca del pda

Scritto da 

google+

linkedin

Non si può escludere l’uso dell’arma per difesa personale o, senza colpa, nell’esercizio dell’attività venatoria.

Setter CaneNel 2009, un cacciatore residente nella provincia di Foggia, si è ritrovato a dover difendere il proprio setter durante una battuta di caccia dall'aggressione di un Pitbull libero. Per difendere e garantire l’incolumità fisica dell'amato cane il cacciatore è dovuto intervenire utilizzando il fucile.

La Questura ha però valutato un non corretto impiego dell'arma, legittimamente detenuta, ed ha provveduto a vietare la detenzione di armi e munizioni all'uomo e a revocargli la licenza di porto d'armi.

Dopo anni è finalmente arrivato il giudizio del TAR della Regione Puglia a cui il cacciatore aveva presentato ricorso contro la Prefettura, il Ministero dell'Interno e la Questura.
I giudici hanno valutato inadeguate le motivazioni della revoca del porto d'armi annullandola e hanno chiarito che non i può escludere l'uso dell'arma, anche durante le attività venatoria, per difesa personale.
Di certo non si può biasimare l'uomo. Per noi tutti cacciatori il cane è sicuramente più che un semplice ausiliario e siamo sicuri che tutti noi avremmo fatto il possibile per salvaguardarlo. Un grosso in bocca al lupo al di nuovo cacciatore della provincia di Foggia, speriamo sia un'annata da incorniciare te la meriti dopo anni costretti a stare a casa...

News Puglia



google+

linkedin

Cresciuto con una passione enorme per la caccia e la natura ha cominciato ad avvicinarsi alla ricarica ed al mondo venatorio grazie al padre. Sempre in cerca di nuovi accorgimenti e prodotti ha pensato bene di creare una community incentrata attorno alla caccia dove apprendere nuove tecniche e scambiarsi opinioni. I suoi carnieri sono spesso vuoti, ma ogni uscita gli regala un'emozione e spesso si perde fra le nuvole ammirando paesaggi straordinari o valutando le condizioni meteo.

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente