Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Martedì, 01 Settembre 2020 14:09

Veneto, il TAR boccia il calendario e blocca la preapertura

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Rimane la preapertura, ma solamente a Colombaccio e Merlo

ricorso veneto preapertura 2021Il TAR del Veneto, proprio a ridosso della fatidica preapertura, accoglie il ricorso delle associazioni ambientaliste LAC, WWF Italia, LIPU, LAV, ed ENPA e sospende la caccia alla Tortora selvatica, Gazza, Ghiandaia, Cornacchia Grigia e Cornacchia Nera (Quest'ultime considerate da sempre nocive all'agricoltura e dell'equilibrio naturale...).

Un colpo basso per quei cacciatori che da giorni si preparavano alla preapertura osservando le zone migliori, prendendo ferie e sperando di vivere nuove emozioni.
Tutto infranto ed una brutta figuraccia da parte della Giunta Regionale.
Salta tutta la preapertura poiché il TAR riesaminerà collegilamente la questione soltanto il prossimo 23 settembre dove si dovranno valutare le altre obiezioni sollevate dalle associazioni ambientaliste.
Sono ben cinque i punti criticati del calendario che le associazioni hanno portato in tribunale:
  1. La mancanza di un piano faunistico venatorio aggiornato (L'attuale è del 2007 prorogato a suon appositi decreti emanati nel corso del tempo,
  2. La mancanza della Valutazione di incidenza ambientale sul calendario venatorio
  3. La caccia concessa a Pavoncella e Moriglione nonostante le indicazioni contrarie del Ministero dell'Ambiente.
  4. La mancanza dei dati raccolti dai tesserini venatori per aiutare a censire gli uccelli migratori.
  5. La violazione di alcune direttive UE ed accordi internazionali sulla tutela degli uccelli migratori.

Ascoltando queste motivazioni il Presidente del TAR Veneto ha accolto il ricorso ambientalista e rimodulato la preapertura.
Questa è una vittoria delle associazioni ricorrenti LAC, WWF Italia, LIPU, LAV, ed ENPA alle quali va il mio personale ringraziamento, ma anche di tutti i veneti che amano la natura e che oggi possono festeggiare
Ha così commentato Andrea Zanoni consigliere regionale del Partito Democratico e candidato alle prossime elezioni regionali.

Che i cacciatori siano buoni solo quando servono per contenere il problema dei risarcimenti richiesti dall'agricoltura e niente altro?

In allegato i file del ricorso.
Giuseppe

Appassionato cacciatore alla migratoria e soprattutto alla regina del bosco, la Beccaccia. Mentre aspetta le prime gelate di fine ottobre che portano le Beccacce pratica la caccia al Colombaccio da palco con piccioni addestrati. Appassionato ricaricatore spara solo cartucce caricate da lui con il suo Franchi semiautomatico cal 12 e il suo intraprendente calibro 28 sovrapposto Rizzini tutta caccia. Sempre in compagnia dei suoi due cani, Zac il Kruizer e Krasic lo Springer

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente