Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Mercoledì, 20 Settembre 2017 21:02

Denunciati, falsificavano i bollettini per la caccia

Scritto da

I furbetti del bollettino praticavano la caccia gratis

Carabinieri indaginiBen 35 le persone denunciate dai Carabinieri Forestali del centro anticrimine natura di Palermo per uso di atti falsi e truffa aggravata ai danni dello Stato e della Regione Siciliana.

Allo scopo di "risparmiare" sui versamenti, necessari per ottenere il rilascio del tesserino regionale e per svolgere le annuali attività venatorie, i furbetti del bollettino falsificavano le attestazioni dei versamenti cambiando i nomi sopra riportati.
Ottenevano, così, con un solo bollettino distinti pagamenti per imbrogliare gli addetti comunali e gli eventuali controlli.

Le indagini hanno consentito di individuare il soggetto che metteva a disposizione gli unici versamenti regolari a partire da questi venivano creati i falsi.
Lunedì, 18 Settembre 2017 20:04

Palermo, battuta fra amici finesce in tragedia

Scritto da

Quando la foga e l'imprudenza prende il sopravvento...

Caccia TragediaQuella che doveva essere una giornata spensierata e allegra, con l'apertura generale della caccia, si è, invece, trasformata in un brutto incubo per i familiari ed amici di Maurizio Colca.
L'uomo di 51 anni è morto per un fatale incidente nelle campagne di Contessa Entellina, in località Santa Maria del Bosco(PA).

Stando alle prime ricostruzioni Maurizio Colca è stato raggiunto da un colpo fatale esploso dall'amico e compagno di caccia.
Non chiare ancora le dinamiche, l'amico cacciatore avrebbe sparato in direzione di una preda proprio in traiettoria con Colca.I soccorsi allertati immediatamente non hanno potuto far nulla se non confermare la morte del cacciatore.
Domenica, 17 Settembre 2017 15:47

Video caccia alle cornacchie in preapertura

Scritto da

Caccia eco sostenibile, impegnativa, ma molto divertente...

Il nostro bravissimo Dany92 col suo nuovo canale Youtube, Emozioni di Caccia, ci catapulta nel mondo della caccia alle Cornacchie. In passato avevamo dedicato una piccola guida su come cacciare la Cornacchia una preda molto abile ed intelligente.
La caccia alle cornacchie è impegnativa, ma di un'importante utilità sia per gli agricoltori e loro colture che, al tempo stesso, al corretto equilibro naturale. Le cornacchie, infatti, insieme ad altre specie come, ad esempio, Gazza Ladra e Ghiandaia rientrano fra le specie ritenute nocive poiché prosperano a discapito di tutte le altre specie (Passeri, Merli, Fagiani, Quaglie...) di cui preda le uova o si nutre dei piccoli.

La caccia alla Cornacchia si propone degli obiettivi eco sostenibili, tuttavia molti cacciatori la snobbano perché richiede preparazione, pazienza e non sempre può portare a buoni frutti. Anche le carni delle Cornacchie non sono molto apprezzate perché dure e da molti considerate "sporche" perché la Cornacchia è uno spazzino e si nutre di ogni forma di cibo.

Calendario Venatorio 2017/2018 rimane invariato...

Calabria Sentenza TAR CATANZAROOggi venerdì 15 settembre molti di noi aspettavano ansiosi l'ordinanza del TAR sul ricorso 929 del 2017 presentato dalle associazioni WWF di Vibo Valentia, Crotone, Cosenza - Sila Pollino e Calabria Citra per sospendere il calendario venatorio calabrese.

Le motivazioni del ricorso, presentato dalle associazioni ambientaliste, non sono state valide e, con l'ordinanza cautelare n.350/2017, il Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) di Catanzaro ha respinto la domanda di sospensione ritenendo efficace il piano faunistico corrente.

A difesa del calendario anche i rappresentanti di Federazione Italiana della Caccia, Associazione Nazione Libera Caccia e Anuu migratoristi italiani.
Giovedì, 14 Settembre 2017 06:00

Lombardia modificato il calendario venatorio

Scritto da

La Regione torna sui suoi passi e riduce il prelievo dell'Allodola a 10 capi a giornata

Lombardia Allodola Col decreto n°10796 del 08/09/201, la Regione Lombardia, rivede il calendario venatorio applicando ulteriori limiti al fine di garantire una maggiore tutela del patrimonio faunistico.

La limitazione forse meno apprezzata dai cacciatori riguarda l'Allodola che, come lo scorso anno dopo la sentenza del TAR, passa da 20 a 10 il numero di capi per giornata ed il limite stagionale si abbassa da 80 a 50. Queste le nuove disposizioni per la stagione 2017/2018
Allodola (Alauda arvensis)
  • prelievo venatorio consentito dal 1° ottobre 2017 al 31 dicembre 2017;
  • carniere giornaliero e stagionale per cacciatore non superiore a 10 e 50 capi;
Pagina 4 di 93