Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Giovedì, 14 Settembre 2017 06:00

Lombardia modificato il calendario venatorio

Scritto da

La Regione torna sui suoi passi e riduce il prelievo dell'Allodola a 10 capi a giornata

Lombardia Allodola Col decreto n°10796 del 08/09/201, la Regione Lombardia, rivede il calendario venatorio applicando ulteriori limiti al fine di garantire una maggiore tutela del patrimonio faunistico.

La limitazione forse meno apprezzata dai cacciatori riguarda l'Allodola che, come lo scorso anno dopo la sentenza del TAR, passa da 20 a 10 il numero di capi per giornata ed il limite stagionale si abbassa da 80 a 50. Queste le nuove disposizioni per la stagione 2017/2018
Allodola (Alauda arvensis)
  • prelievo venatorio consentito dal 1° ottobre 2017 al 31 dicembre 2017;
  • carniere giornaliero e stagionale per cacciatore non superiore a 10 e 50 capi;
Domenica, 10 Settembre 2017 06:00

Caricamento Pallettoni con DN punto nero

Scritto da
Caricamento pallettoni Dn punto nero Mi è stata regalata della DN punto nero, per intenderci quella lamellare (e non a ciambelline) prodotta dalla B.P.D. di Colleferro e venduta nelle latte cilindriche arancioni. Una polvere magnifica che rende bene quasi sempre e grazie alla quale è possibile confezionare munizioni abbastanza veloci ed, al tempo stesso, dalle pressioni contenute.

Nel corso del tempo l'ho utilizzata col conta gocce per non sprecarla. Ho realizzato buone corazzate per Colombacci e Lepri ed ultimamente mi sono cimentato un po' nel caricamento di cartucce a pallettoni.
Guardia ecozoofila volontariaRecentemente alcuni comuni hanno attuato convenzioni con associazioni protezionistiche intese ad incaricare quest'ultime, attraverso i loro volontari, di compiti di vigilanza in materia zoofila, protezionista, ecologica ecc. In qualche caso le convenzioni prevedono che i volontari assumano la denominazione di Guardie adibite al Servizio di Polizia Ecozoofila, se non addirittura qualifiche pubblicistiche di guardie giurate o di agenti di Polizia di Stato o Giudiziaria, previa richiesta del Sindaco al Prefetto.

Queste convenzioni attribuiscono ai volontari vere e proprie funzionalità riservate alle autorità pubbliche.
La legge permette l'utilizzo di volontari nell'esercizio di vigilanza, ma nel rispetto delle norme che ne precisano le condizioni e le limitazioni nel tempo e nei compiti. La competenza primaria di vigilanza rimani alle forze di polizia e polizie locali.
Sabato, 09 Settembre 2017 13:52

Colombacci con patate

Scritto da
Ricetta Colombaccio Umido con patate Il Colombaccio è una delle mie prede preferite, ma cucinarlo non è sempre facile. Le sue carni non sono molto grasse e se non ben cucinate possono risultare stoppose o dure.
I Colombacci più piccoli sono sicuramente più teneri, ma gli adulti di due o più anni di certo non si addicono allo spiedo e devono essere opportunamente preparati e cotti per più tempo a fuoco lento.

Mia madre col tempo ormai è diventata bravissima e a casa ci delizie con ricette sempre diverse, ma simili.
Oggi ti propongo l'ultima variante che prevede di cucinare i colombacci con poca acqua a lento fuoco e patate (non guastano mai)...
Giovedì, 07 Settembre 2017 06:00

Direttive rilascio licenza porto d'armi

Scritto da

Il Ministero degli Interni fa marcia indietro e va incontro ai cittadini che si sono ritrovati in difficoltà nel rinnovo o concessione della licenza di porto d'armi

modifica diniego licenza armiCon una circolare del 31 agosto il Ministero rivede l'ex art. 43 T.U.L.P.S. Torniamo a parlare di un argomento abbastanza delicato che aveva visto il Ministero degli Interni attuare politiche rigide e ostative applicate durante il rilascio delle licenze di porto d'armi.
La circolare dello scorso 31 agosto suoi motivi ostativi al rilascio ed obbligo di revoca della licenza di porto d'armi basati sull'ex art. 42 T.U.L.P.S. cambia le disposizioni che ordinavano il perentorio diniego del Porto d'armi a chiunque avesse subito condanne per determinati reati, anche in caso di avvenuta riabilitazione.