Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Sabato, 11 Novembre 2017 04:57

Lascia il fucile carico a 15enne, cacciatore denunciato

Scritto da 

google+

linkedin

Sorpresi dai carabinieri, l'uomo denunciato per omessa custodia dell'arma

Piccolo Cacciatore Duranta una battuta a Cairo Montenotte, Savona, un cacciatore 68enne ha lasciato l'arma carica al ragazzino quindicenne che l'accompagnava. Sorpresi dai carabinieri è scattata immediatamente la denuncia per omessa custodia ed il sequestro del fucile e delle relativa munizioni.

La legge parla chiaro e bisogna custodire sempre le armi con diligenza e nell'interesse della pubblica sicurezza. Lasciare l'arma carica ad una persona non munita di regole licenza, o peggio minorenne, equivale ad una mancata e corretta custodia.

Possiamo, tuttavia, comprendere in parte l'anziano cacciatore che voleva, a fin di bene, incentivare la passione venatoria del ragazzo, ma ha sbagliato i modi.

Un tempo si poteva conseguire la licenza di caccia a 16anni. Erano altri tempi in cui i ragazzi maturavano più responsabilmente e apprendevano già da giovani sia il lavoro che le responsabilità. Oggi giorno i giovani crescono in una bolla di protezione e spesso con cattivi esempi, film e videogiochi in primis, che ne possono alterare le percezioni della realtà.

Ricordiamo che non tutte le persone, anche meno giovani, comprendono appieno la pericolosità di un'arma carica e non si può rischiare la loro incolumità nè delle persone attorno.
In caso di incidenti sarebbe anche difficile far valere eventuali assicurazioni.

Cosa fare?


Non bisogna impedire ai minori o altre persone di accompagnare i cacciatori, anzi è importante incentivare il maggior numero di persone, soprattutto i giovani, ad avvicinarsi al mondo venatorio. Deve essere cura di ogni cacciatore insegnare nel dettaglio l'etica venatoria e cosa significa essere dei "buon cacciatori". Mai trascurare gli aspetti relativi alla sicurezza ed alla salvaguardia e rispetto della natura che, in fondo, è il ruolo principale ormai rimasto al cacciatore. (Non si caccia più per sostentamento).

Quando si parla di sicurezza è importante riuscire a trasmettere il perchè non è possibile accedere tanto facilmente a quel "desiderato strumento" che è il fucile.

Eventualmente per allenare ed imparare ad usare l'arma ad una persona, minorenni compresi, ci si può recare in un apposito tiro dove seguire un corso di maneggio o poter praticare per perfezionare l'attitudine al tiro.

Speriamo che l'episodio abbia insegnato al giovane la pericolità di quel semplice gesto del cacciatore e non abbia scoraggiato la su passione. Speriamo, con la matura età, diventi uno di noi!

Proposta di legge per proibire ai minori di accompagnare i cacciatori

google+

linkedin

Adoro il vento di bora che soffia sul viso la mattina e sentire lo zirlo prima di vedere la freccia.
Adoro il ruomore nei rami fitti della beccaccia che si invola e adoro la mia squadra di cinghialai number 1

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente