Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Lunedì, 29 Settembre 2014 00:00

Russola

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Russola è una famiglia di funghi che comprende specie commestibili e non ed alcune anche velenose. Le migliori specie commestibili sono la "Russula virescens" (foto qui a destra) e la "Russula cyanoxantha" quest'ultima molto apprezzata e ricercata. Tuttavia essendo molte le specie di Russula, alcune simili fra loro, non è sempre facili individuare i funghi buoni da quelli tossici.

La russola cresce da primavera ad autunno inoltrato in ambienti diversi ed è una specie di fungo dalle diverse dimensioni. Alcune specie possono raggiungere i 20cm d'altezza. Il sotto cappello è caratterizzato da fitte lamelle.
La Russula virescens è uno dei pochi funghi consumabili anche crudo. Data la compattezza del cappello la Russola si adatta bene anche ad essere impanato e fritto.

Riconoscere le Russuole buone dalle specie non è facile e ci vuole un'ottima conoscenza della specie. Attenzione a non confondere i funghi buoni dalla tossica Russula olivacea dal colore più acceso che va dal verde al bruno-viola al grigio olivastro.

Gli inesperti potrebbero anche confondere la Russola con l'Amanita phalloides che si distinguono grazia alla presenza in quest'ultimo della volva ai piedi e dell'anello nella parte alta del gambo. Attenzione quest'ultimo fungo è mortale!!

Sperando che questo articolo ti sia utile ti ricordiamo che la classificazione dei funghi e della loro relativa commestibilità vanno affidate a micologi esperti o al personale specializzato degli enti sanitari competenti. Non consumare funghi se non hai l'assoluta certezza della loro commestibilità.



Conoscere i funghi


Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente