Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo


Sabato, 24 Gennaio 2015 00:00

Santa Sofia D’Epiro (CS) Sorpreso nella riserva naturale, nei guai cacciatore

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

google+

linkedin

Lupi nordici

Sorpreso nella riserva Fucile, cartucce e prede sequestrate

Un cinquantacinquenne di Bisignano (CS) è stato sorpreso nell'esercizio dell'attività venatoria illegale in località "Sambuco" a Santa Sofia D’Epiro (CS) , all'interno della "Riserva Naturale Regionale del Lago di Tarsia e della Foce del Crati" sito d’importanza comunitaria (Sic) per la rete Natura 2000.

Gli agenti del Comando Stazione di Acri (CS) del Corpo forestale dello Stato durante un controllo di routine si sono insospettiti nel vedere una vettura in sosta lungo una strada poco trafficata.

Da lì a poco ecco il cinquantenne arrivare proprio dall'interno della riserva in atteggiamento da caccia. Durante i controlli l'uomo è stato trovato in regolare possesso di licenza, ma in macchina aveva delle munizioni lasciate incustodite sul sedile del passeggero e della selvaggina, in particolare una Ghiandaia e dei Tordi Bottacci.
Il personale del corpo forestale non ha potuto far altro che sequestrare il fucile calibro 12, un centinaio di cartucce e le prede uccise. L'uomo è stato deferito presso la Procura della Repubblica per esercizio venatorio in area protetta e omessa custodia di munizioni.

In più l'uomo è stato anche multato per non aver annotato il tesserino.

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente