Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Moriglione Fra le specie a rischio secondo lipuLa LIPU di Rende attacca, tramite i media, la Giunta Regionale calabrese presieduta dall'Onorevole Mario Oliverio. Secondo l'associazione sia i Cacciatori, sia i rappresentati politici calabresi sono contro la salvaguardia dell'ambiente e lo dimostra l'attuale Calendario Venatorio Regionale approvato.

Secondo l'associazione è vergognoso che, ancora una volta, siano state concesse la preapertura al 1 settembre e posticipo al 10 febbraio.
Inaccettabile, sempre per l'associazione, sia concesso il prelievo a specie considerate in grave declino globale come Allodola, Combattente, Moriglione, Pavoncella, Moriglione, Tordo sassello e Tortora selvatica.
Pubblicato in Notizie

Calendario anonimo

Caccia Cinghiale Inverno CalabriaCon tanta attesa finalmente si è reso disponibile il Calendario Venatorio Calabrese.
Un quasi copia ed incolla di quello della passata stagione riadattato al nuovo anno e qualche scelta dubbia. Non si comprende il motivo, ma quest'anno per la Tortora saranno solamente due le giornate concesse in preapertura. Il prelievo potrà avvenire giorno 1, il 2 vietato il 9 e poi regolarmente dal 16 settembre.

Una scelta senza apparenti motivazioni se non per andare a colpire i cacciatori, diciamo più disattenti, che giorno 9 dovranno desistere dal tirare alle saette africanelle.
Bisogna, adesso, solo incrociare le braccia e pazientare sperando che incendi e polemiche varie da parte dei verdi (quest'anno per fortuna non si parla di siccità) possano cambiare le carte in tavola...
Pubblicato in Notizie

Negli annunci dell'associazione "Niente cani ai Cacciatori"...

Canile Sequestrato Purtroppo non è il primo caso e probabilmente non sarà l'ultimo...
L'ex presidente della Lega Nazione per la Difesa del Cane, sezione di Reggio Calabria, ed i suoi familiari, sono finiti sotto inchiesta per aver ripetutamente sottratto finanziamenti pubblici destinati alla cura e gestione del canile di Campo Calabro e degli animali ospitati per rimpinguare i propri conti correnti e quelli dei familiari.

Difficile quantificare precisamente la cifra sottratta perché oltre alle sovvenzioni statali all'associazione pervenivano anche tante donazioni dai cittadini di buon cuore speranzosi di aiutare i tanti cani e gatti che finivano sulla pagina facebook.
Pubblicato in Notizie

La via degli "osei" dalla Calabria alle tavole del nord

operazione osei due I Carabinieri Forestali hanno scoperto e bloccato una vera e propria organizzazione dedita al turismo venatorio in Calabria senza i dovuti permessi. Sono quattro le persone denunciate, tre di Corigliano ed una di Rossano assieme al sequesto di 3125 capi di avifauna, 28 fucili e circa 600 cartucce.

I quattro gestivano un'attività ben organizzata nei minimi dettagli che portavano nelle zone ioniche cacciatori provenienti da tutto il nord Italia, in particolare da Vicenza, Padova, Brescia e Bergamo senza i dovuti permessi.
Una volta giunti sul posto ai "turisti" veniva dato vitto alloggio, fucili e munizioni e tutte le indicazioni per poter prendere il maggior numero di prede.
Pubblicato in Notizie

Un abbattimento da record nell'RC2

Cinghiale 180kg RC2 Una giornata di festa è stata allietata da un abbattimento di un esemplare eccezionale. Un bellissimo animale che sulla bilancia ha fermato l'ago a ben 180Kg! Un peso straordinario ed inconsueto per la zona dove i cinghiali in media raggiungono il peso di 70-90Kg.

Un abbattimento da record, quindi, per la squadra cinghialai di San Nicola dell'ATC RC2.
La giornata è stata allietata da altri abbattimenti che hanno reso la fatica ed il duro lavoro compiuto una festa ricca di soddisfazione.

La squadra Cinghialai di San Nicola è stata fondata nel 2003 e si basa sul rispetto e l'amicizia reciproca.
Perchè noi ci mettiamo il cuore
Per maggiori informazioni la squadra è su Facebook: Squadra Cinghialai di San Nicola

Pubblicato in Racconti e Foto

A Stilo Cinghiale abbattuto era afflitto da turbercolosi...

Cinghiale Turbercolosi Con l'inizio della stagione di caccia al cinghiale, il Servizio Veterinario dell'Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) di Reggio Calabria ha intensificato le attività di controllo e prevenzione lanciando un appello a tutti i cacciatori.

Lo scorso anno il Servizio Veterinario Area B Igiene degli Alimenti di origine animale dell’ASP di Reggio Calabria ha sottoposto a controlli circa mille sfoglie di cinghiali abbattuti dai cacciatori. Solamente una parte di tutti gli animali abbattuti vengono sottoposti a controlli.

L'ispezione, sostiene l'ASP, è necessaria prima di commercializzare e/o consumare le carni al fine di certificarne la sicurezza.
Pubblicato in Notizie

La coldiretti lancia un appello alla Regione Calabria.

Coldiretti Emergenza CinghialiTroppi cinghiali e contenerli rientra nelle competenze della Regione. I danni alle coltivazioni sono in aumento, è a rischio anche la sicurezza dei cittadini ed i problemi sanitari sono ormai una costante.

La Coldiretti indica alla Regione come procedere avvalendosi della Legge Regionale del 17 maggio 1996 n° 9 “Norme per la tutela e la gestione della fauna selvatica e l’organizzazione del territorio”.
La normativa stabilisce che la Regione Calabria, con metodi di razionale programmazione, disciplina la tutela della fauna selvatica e l’attività venatoria; pianifica l’attività faunistico -venatoria del territorio agro-silvo -pastorale regionale; predispone il Piano Faunistico Venatorio.
Pubblicato in Notizie

Calendario Venatorio 2017/2018 rimane invariato...

Calabria Sentenza TAR CATANZAROOggi venerdì 15 settembre molti di noi aspettavano ansiosi l'ordinanza del TAR sul ricorso 929 del 2017 presentato dalle associazioni WWF di Vibo Valentia, Crotone, Cosenza - Sila Pollino e Calabria Citra per sospendere il calendario venatorio calabrese.

Le motivazioni del ricorso, presentato dalle associazioni ambientaliste, non sono state valide e, con l'ordinanza cautelare n.350/2017, il Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) di Catanzaro ha respinto la domanda di sospensione ritenendo efficace il piano faunistico corrente.

A difesa del calendario anche i rappresentanti di Federazione Italiana della Caccia, Associazione Nazione Libera Caccia e Anuu migratoristi italiani.
Pubblicato in Notizie

Preapertura confermata, ma ridotta a mezza giornata

Calabria preapertura ridotta 13

Con un comunicato di Federcaccia Cosenza, tramite la loro pagina facebook, apprendiamo che in Calabria è confermata la preapertura, ma ridotta rispetto a quanto pubblicato sul calendario. Con una decisione molto discutibile, che dovrebbe essere ufficializzata presto, per rispondere alle continue lamentele ambientaliste sul fronte siccità ed incendi si è scelto di limitare la preapertura alle ore 13.

Un provvedimento insensato che penalizza chi poteva cacciare solo di pomeriggio.
Pubblicato in Notizie

Regione Calabria logoNon si è forse fatto in tempo a leggere tutto il nuovo Calendario Venatorio per la Regione Calabria che già si parla di modifiche.
Era stato sin qui ben accolto dai cacciatori dato che nettamente migliore delle ultime annate. Non sono neanche mancate le lamentele delle varie associazioni venatorie che criticano la Regione per aver richiesto, il medesimo giorno dell'approvazione del calendario, lo stato di emergenza per via degli incendi.

Sul sito agroservizi della regione, www.agroservizi.regione.calabria.it è ben visibile l'avviso che sono in fase di approvazione delle modifiche causa errori materiali.

Le modifiche riguarderebbero:
1) La giornata di pre-apertura giorno 10 settembre sarà consentito il prelievo alle sole: Tortora, Colombaccio, Cornacchia Grigia, Ghiandaia e Gazza esclusivamente da appostamento. Niente quindi Quaglia e la possibilità di utilizzare il cane;
Pubblicato in Notizie
Pagina 1 di 4