Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Visualizza articoli per tag: Beccaccino

La balistica wood pigeon

Cheddite Free Shot Star Ideale per Beccaccini e Gallinelle

La cheddite free shots star è una cartuccia bior con 36 g di piombo con polvere Drago S studiata appositamente per caricamenti da 36g. Grazie a questa polvere la cartuccia ha un rendimento costante con quasi tutti i climi l’importante che non siano estremi, soprattutto se c’è troppo freddo o troppa umidità.  Personalmente  impiego questa polvere nelle giornate fredde ma col sole.

In particolar modo ho avuto un esito positivo per la caccia al beccaccino, un selvatico che frequenta paludi, praterie bagnate e coltivi allagati, soprattutto durante la stagione fredda.

Infatti i cacciatori amanti di questo selvatico sanno che il beccaccino dopo il volo In levata, in pochi secondi è in piena velocità con un volo iniziale a zig zag rasoterra per poi andare diritto nel cielo fino a scomparire.

Una buona dose di piombo da 36 gr del l’ 11 fanno si che la rosata non diventi sguarnita nel tiro lungo quando il beccaccino smette di zig zagare ed inizia il suo volo dritto per consentire al cacciatore  un rapido abbattimento con un tiro fulmineo.

Mi sarebbe piaciuto testarla anche con una numerazione più grande come il 7 per le anatre e colombacci o un bel pb 8 per gallinelle e folaghe, ma purtroppo l’unica numerazione di piombo che ho trovato era l’11, sarà per il prossimo anno, comunque anche se possono sembrare eccessivi 36 gr di piombo su un selvatico cosi minuscolo basti considerare una distanza di 30 mt il quale il piombo si è ben allargato soprattutto se usando canne sovralesate quindi con forature più larghe, provocando sulla lunga distanza vuoti di rosata, questa munizione diventa un punto di forza per il cacciatore.

Pubblicato in Cosa spariamo
Famosissima cartuccia della Cheddite caricata con l'ancora più famosa Sipe diventata ormai un must per i cacciatori italiani. Munizione molto versatilità, dalle ottime rosate omogenee e ben distribuite in grado di ben funzionare con i climi e le condizioni meteorologiche invernali, quando molte altre cartucce falliscono.

Se chiedessimo ai cacciatori anziani quando sparare la Sipe sicuramente risponderanno: "Più freddo fa più rende bene", senza esagerare ovviamente sotto lo zero è meglio tornare a casa...

Usata spesso con la piccola migrazione ha ben entusiasmato
Pubblicato in Cosa spariamo
NSI Collezione Beccaccia
Dalla Collezione Speciale Maionchi, ora Nobel Sport, una cartuccia pregiata creata appositamente per la Beccaccia che risulta essere micidiale nei tiri ravvicinati entro i 20-25 metri i cui esprime il meglio di se con rosate molto larghe.

Caricata con un mix di piombo del n°8 e n°9 ed un bel bossolo marrone bello da vedere, viene caricata con lotti speciali di Tecna più vivace, non trovabili in commercio, che permettono il caricamento anche di dosi ridotte come i 34g.

La dose di piombo in questa cartuccia viene realizzata inserendo prima i pallini del n°8 e sopra i pallini del n°9, questo favorisce una maggior dispersione del piombo e rosate larghe già a pochi metri. Rende meglio in canne poco strozzate o cilindriche e con temperatura tipicamente di fine autunno e invernali senza troppo scendere con le temperature. Il prezzo eccessiva è il difetto di questa munizione.
Pubblicato in Cosa spariamo
Fratelli Beni S4

Una cartuccia "piccola", ma di buona resa dai Fratelli Beni caricata con l'S4 portentosa polvere della nobel sport che risulta micidiale nel periodo invernale con temperature fredde ed umidità. Ideale per tiri attorno ai 30-35 metri (canne non troppo strozzate).

In armeria non è raro trovare buone offerte a dispetto di cartucce simili più blasonate risultando, quindi, un'ottimo acquisto in occasione dell'entrata.

Peccato per la non semplice reperibilità in tutte le armerie. Persino il sito Web è di recente sparito speriamo non per problemi dell'azienda di ancona, ma per altro.

Può risultare utile se nei commenti segnali dove hai trovato questa munizione..

Pubblicato in Cosa spariamo
Una munizione molto amata per il 410 è la linea Magnum della fiocchi da 19g che grazie alla vasta numerazione dal 4 al 10 può essere adoperata praticamente per ogni tipo di selvatico dai conigli ai colombacci, ma anche per la migratoria più minuta come Tordi e Allodole senza tralasciare Fagiani e Beccacce.

Ovviamente non son allo stesso livello delle remington che godono di più esperienza in questo calibro, ma almeno si trovano a prezzi più contenuti e garantiscono buone rese con abbattimenti puliti.

Il prezzo è molto alto, ma per le cartucce del 410 sono nella media. Purtroppo questo calibro non essendo molto diffuso lo sono anche le cartucce...
Pubblicato in Cosa spariamo
F2 classic con 34g

Una delle cartucce che fa da cavallo di battaglia alla Baschieri & Pellagri molto apprezzata dai cacciatori per la su versatilità e resa perfetta.
Una munizione sempre costante ed ideale per tiri sulla media - lunga distanza con rosate ben distribuite e dense.

La cartuccia si presenta anche molto bene con il classico bossolo della B&P di tipo Gordon di colore bordò con stampe dorate con in rilievo la scritta F2 Classica e il logo del produttore

Tutti i componenti che compongono la cartuccia sono di buona fattura come sempre per la B&P ed è facile da trovare in tutti gli armieri del nostro paese.

Pubblicato in Cosa spariamo

Beccaccino Il Beccaccino (Gallinago gallinago) è una specie presente praticamente in tutto il mondo tranne che nel continente Oceania. In Italia nidifica raramente (per lo più Piemonte, Lombardia o Emilia Romagna), la sua migrazione post-riproduttiva nel nostro paese avviene da fine settembre sino a novembre ed interessa maggiormente le regioni del nord e del centro. Predilige paludi, praterie bagnate e coltivi allagati come risaie, soprattutto durante la stagione fredda.
Il Beccaccino è lungo circa 30cm con un'apertura alare che può raggiungere i 50cm per un peso complessivo di circa 250g.
È caratterizzato da un becco lungo e sottile, un piumaggio variegato da tinte brune e rossicce. Gli occhi sono molto spostati indietro e le zampe sono lunghe e verdastre. I sessi sono simili. Ricorda molto la Beccaccia da cui probabilmente ha ereditato il nome.
Pubblicato in Cacciapedia
Etichettato sotto