Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Visualizza articoli per tag: vecchie polveri

Polvere di eccellente qualità sempre costante...

Polvere 205S lattina Ricordo ancora oggi le prime uscite alla caccia alla migratoria. Mi lasciavo spesso trascinare dal numero elevato di allodole o tordi che si vedevano e insieme al fatto che ancora mi dovevo un po' rodare con il tiro erano tante le padelle. Tuttavia avevo delle vecchie cartucce di mio padre che mi apparivano magiche.
Dove tiravo cadevano e con lei mi sentivo sicuro. Sapevo solo che erano confezionate con la mitica, mio padre la osannava molto, 205S.

Sono rimasto così affascinato da questa polvere che, una volta finite quelle vecchie cartucce, ho provato in tutti i modi di reperire questa polvere e, al tempo stesso, cercare il maggior numero possibile di informazioni in merito.

Cara vecchia DN....

DN Ciambelline Indubbiamente una delle polveri da caccia più conosciute e stimate dai cacciatori italiani.
Veniva prodotta a est della palude dei Mareschi ad Avignana (To) in una delle più importanti fabbriche mondiale di esplosivi degli anni '40.
All'epoca era denominata "Società Anonima Dinamite Nobel per la fabbricazione della dinamite, brevetto Nobel ".
Successivamente fu prodotta dalla SNIA Viscosa di Roma nello stabilimento di Orbetello mantenendo inalterata la qualità ed il processo di produzione.
È una balistite attenuata doppia base prodotta a seguito di un ciclo di lavorazione ben preciso ed accurato che permette di ottenere un propellente sempre dalle medesime caratteristiche e stabilità fra i vari lotti. Era composta in parti quasi uguali da nitroglicerina e nitrocellulosa. Il 48% la prima e il 52% la seconda che assieme formavano dei piccoli dischetti di colore grigio del diametro di 2 mm con foro centrale di 0,8 mm.
S4 BPD Uno dei tanti orgogli frutto dell'ingegno e delle abilità dei chimici italiani esperti negli esplodenti. Prodotta dal lontano 1927 negli stabilimenti della Bombrini Parodi Delfino (BPD) di Colleferro divenne particolarmente amata e apprezzata dai cacciatori di tutto il paese che trovavano in questa polvere affidabilità e costanza.

Una delle prime polveri a non temere l'umidità, ma anzi a privilegiarla rivoluzionò in maniera particolare i caricamenti di un tempo effettuati in bossoli di cartone, feltro e chiusure non perfette che mettevano a dura prova le rese delle polveri.
Veniva commercializzate in latte col fondo blu e giallo da 100g, 250g e 1kg.
Nel 1968 la SNIA compro la BPD e mantenne inalterata la produzione di S4 se non per il nome riportato sulle confezioni che riportava la dicitura SNIA BPD.

Succesivamente subentrò la Nobel Sport, nota azienda francese, che continuò a produrre in maniera quasi del tutto inalterata la S4 che nel mentre aggiungeva il suffisso N al suo nome.
SIEM Sicuramente in molti ricorderanno la vecchia e cara SIEM una polvere a ciambelline che rappresentava una valida alternativa economica alla DN. In molti la definivano, appunto, "la DN dei poveri" per via delle similarità, non soltanto per le forme, ma anche per le prestazioni. Nonostante ciò la SIEM è una polvere che rende bene quasi sempre e in alcuni assetti dava il meglio di se con il caldo e le temperature miti.
In sostanza la SIEM è una balistite attenuta al 30% di nitroglicerina che si presenta sotto forma di ciambelline color rosso scuro.
Forse è meglio dire si presentava poichè la tintura di questa polvere avveniva con aniline (olio incolore che imbrunisce, usato anche nelle tintorie) che col passare del tempo è soggetto ad una "trasudazione" che attenua il colore. Addirittura il colore può essersi trasferito sulla scatola, sul bossolo in cartone o sul cartoncino soprapolvere. Il colore della SIEM, oggigiorno, si aggira più ad un rosa pallido o suo sfumature.
vecchia polvere lepreLa Lepre è una polvere nera prodotta dalla fine del 1800 e commercializzata da diversi polverifici come la "Società italiana prodotti esplodenti","Polverifici riuniti della Versilia", "Polverifici Amato di Catania", dalla "Bernando Piloni di San’Egidio" (forse le più ricercate per la cura delle raffigurazioni) ect.. .

Veniva venduta principalmente in latte da 100g o 250g. Oggi la polvere Lepre è inadatta al caricamento moderno e le confezioni vengono conservate solo come ricordo o per collezionismo. La foto in alto a sinistra di Walter Marchiori (grazie per la foto)ci mostra alcune vecchie latte di questa polvere.

Stemma polveri Winchester La vecchia Ball Powder nella bella latta rettangolare nero con lo stemma della Winchester dorata sarà sicuramente nel cuore di molti ricaricatori degli anni '80-'90.
Con questa polvere erano anche ricaricate le micidiali Winchester Standard 33g e le Ranger 32g originali. Veniva importata inizialmente dall'America e prodotta dalla Olin Corporation per poi negli anni '90 essere prodotta direttamente in Europa in Belgio dall'attuale PB Clermont. Veniva importa in Italia dalla Baschieri & Pellagri.
La 450 era una polvere a grani sferoidali non uniformi di color grigio lucido facilmente dosabile. Era una polvere progressiva che necessitava di inneschi forti ed era molto apprezzata soprattutto nei piccoli calibri, ma anche per la ricarica in arma corta.

Polvere cignaleInauguriamo la sezione dedicata alle vecchie glorie dove speriamo di documentare tutti i più famosi ed innovativi prodotti nati attorno alla caccia. Non a caso abbiamo deciso di partire da una polvere abbastanza vecchiotta che in pochi conoscono. Speriamo con questa sezione di accendere i ricordi di qualcuno e immedesimarci in quella che un tempo era una tradizione nonché una vera e propria forma di arte come dimostrano lo splendore e la cura dei dettagli...


La Polvere Cignale è una polvere nera prodotta dalla fine del 1800 sino agli anni ’30. Era una polvere nata ed utilizzata per lo più nei fucili ad avancarica e non era esente da fumi. Sullo sparo, infatti, produceva una coltra nuova di fumo.
Per capire che tipo di polvere era ecco alcuni esempi di ricarica dell’epoca, nel calibro 12, si ricaricava circa 4g per appena 32-33g.
La prima ditta produttrice era la famosa Bernando Piloni di San’Egidio provincia di Lecco che produceva bossoli, polveri da sparo, esplosivi e micce di sicurezza per mine. Veniva commercializzata in belle latte raffiguranti un cinghiale come la foto qui a lato e quelle sotto, gentilmente concesse da Maurizio Ciferri e Gerardo Massa, testimoniano.

Login

Mercatino

Cuccioli maremmano
(Cani / Cani/cuccioli)

Cuccioli maremmano
06-04-2020

Magliette caccia Beccaccia
(Caccia / Abbigliamento)

Magliette caccia Beccaccia
04-20-2020

caccia alle anatre
(Caccia / Viaggi caccia)

caccia alle anatre
08-31-2019

Ultimi commenti