Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Domenica, 17 Settembre 2017 15:47

Video caccia alle cornacchie in preapertura

Scritto da 

google+

linkedin

Caccia eco sostenibile, impegnativa, ma molto divertente...

Il nostro bravissimo Dany92 col suo nuovo canale Youtube, Emozioni di Caccia, ci catapulta nel mondo della caccia alle Cornacchie. In passato avevamo dedicato una piccola guida su come cacciare la Cornacchia una preda molto abile ed intelligente.
La caccia alle cornacchie è impegnativa, ma di un'importante utilità sia per gli agricoltori e loro colture che, al tempo stesso, al corretto equilibro naturale. Le cornacchie, infatti, insieme ad altre specie come, ad esempio, Gazza Ladra e Ghiandaia rientrano fra le specie ritenute nocive poiché prosperano a discapito di tutte le altre specie (Passeri, Merli, Fagiani, Quaglie...) di cui preda le uova o si nutre dei piccoli.

La caccia alla Cornacchia si propone degli obiettivi eco sostenibili, tuttavia molti cacciatori la snobbano perché richiede preparazione, pazienza e non sempre può portare a buoni frutti. Anche le carni delle Cornacchie non sono molto apprezzate perché dure e da molti considerate "sporche" perché la Cornacchia è uno spazzino e si nutre di ogni forma di cibo.
Per trovare un buon posto dove effettuare la battuta a volte basta anche parlare con gli agricoltori che sono i primi ad odiare le Cornacchie e spesso ad invitarci nei loro terreni per ridurgli lo sgradito problema.

Emozioni di caccia ci mostra una battuta recente di settembre 2017. L'importanza della preparazione dell'appostamento è fondamentale con il piazzamento, a notte fonda quando non si è visti dai selvatici, del capanno mimetico, dei richiami finti e delle giostre a simulare una buona zona di pastura.
L'uso di un buon richiamo a fiato è un ottimo strumento per attrarre le Cornacchie giovani e meno esperte. In commercio se ne trovano di vario tipo. Con l'FT3 della Sam Neyt ci siamo trovati molto bene con le Cornacchie che rispondevano al canto e appena avvistati gli stampi si avvicinavo subito senza grossi problemi....



Nonostante l'appostamento, gli stampi e le mimetiche le Cornacchie restano animali molto diffidenti e furbi. Frequentano zone aperte dove è difficile nascondersi e al primo segnale di pericolo scappano via.
I tiri sono mediamente lunghi e le Cornacchie incassano bene. Per questo motivo è buono munirsi di fucili dotati di canne non troppo corte e molto strozzate.
La nostra scelta è ricaduta sui nostri Beretta Urika e Benelli cal.20. Per migliorarne la resa abbiamo adottato anche dei strozzatori/prolunga Gemini ported da 4cm.

Le cartucce utilizzate sono le tipiche del colombaccio. Una buona dose di piombo 5 o 3 con contenitore e rigorosamente ricaricate da noi...(Presto su in dosi consigliate).

Ecco qualche ripresa di tiro che siamo riusciti a fare..



Alla fine la caccia alle Cornacchie regala anche un po' di divertimento ed al tempo stesso è utile...

Come cacciare la cornacchia      Ultimi video



google+

linkedin

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente

Ultimi commenti