Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Martedì, 27 Ottobre 2015 00:00

Cacciatori contro i profughi liberi di cacciare le lepri della zona

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

google+

linkedin

Lepre Conetta (VE) - Gli ospiti dell’ex base militare vanno nelle campagne, in mezzo alle trebbiatrici, per catturare tutto quello che gli capita, lepri comprese, e la locale sezione di caccia scrive al Prefetto: «Quella è una zona destinata al ripopolamento»
Sembra assurdo, ma questa è l’ultimo sviluppo della complicata convivenza, a Conetta, tra i migranti ospitati e i residenti della zona, nel caso specifico agricoltori e cacciatori che ormai per prassi osservano i migranti che si aggirano indisturbati nelle campagne

«Qualche giorno fa, al momento della trebbiatura» racconta Mauro Polo, agricoltore della zona, «alcuni dei profughi si sono radunati attorno alla trebbiatrice. Avevano dei tubi di gomma, forse cavi elettrici dismessi della vecchia base militare e li battevano a terra, a turno, per far scappare le lepri, già spaventate dalla macchina agricola, nella direzione voluta».

Insomma, una caccia alla lepre che vede la trebbiatrice a far la parte dei cani che stanano la preda e i profughi a fare i battitori che corrono su e giù per i campi per controllare e indirizzare i movimenti degli animali. Qualcuno scrive su Facebook che in quelle campagne prime le lepri si contavano a decine mentre adesso sembra sia rimasta davvero poca roba.
Le "battute alle lepre" dei profughi non hanno accolto pareri positivi fra la gente, soprattutto fra i cacciatori locali le cui tasse alimentano i ripopolamenti nella zona.
Rivolgendosi al Prefetto si è, quindi, richiesto un intervento che limiti il possibile danno alla specie e non ultimo ai cacciatori stessi.

antoliva

Amante della caccia migratoria, della caccia vagante col cane (soprattutto alla regina) e della ricarica. Sparo da sempre col Beretta A301 cal.12 e possiedo setter, breton e springer.
Amministro su Facebook due gruppi Blog dei cacciatori(gruppo segreto su invito con oltre 3mila membri) e Tutto caccia(oltre 2mila membri) dove scambiare quattro chiacchiere fra caccia

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente