Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo


Domenica, 19 Agosto 2018 12:04

Cacciatori scoperti a foraggiare

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

google+

linkedin

Famiglia Cinghiali Pascola ForaggiataEra da giugno che i carabinieri della stazione forestale di Borgo San Lorenzo eseguivano accertamenti nella località boschiva del Comune di Vicchio di Mugello (FI) a causa di continui ritrovamenti di materiale utilizzato per foraggiare i cinghiali.

Le indagini, alla fine, hanno permesso di fermare tre persone in procinto di lasciare sul posto sacchi di foraggiamento per un peso complessivo di 20 quintali.
I tre sono cacciatori ed appartenenti ad una nota squadra di cinghiali locali. Il loro intento era cercare di non allontanare i cinghiali dalla zona presidiata dalla squadra.

Tale pratica è, però, vietata si sensi dell'Art.7, comma 2, della Legge 221 del 28/12/2015 contenente le recenti disposizioni per il contenimento della diffusione del cinghiale nelle aree protette o vulnerabili.

È vietato il foraggiamento di cinghiali, ad esclusione di quello finalizzato alle attività di controllo; il divieto non si applica alle aziende agricole di cui all'articolo 17, comma 4, della legge 11 febbraio 1992, n. 157, alle zone di cui alla lettera e) del comma 8 dell'articolo 10 della medesima legge n. 157 del 1992, alle aziende faunistico venatorie e alle aziende agri-turistico-venatorie adeguatamente recintate di cui al comma 1 del presente articolo. Alla violazione di tale divieto si applica la sanzione prevista dall'articolo 30, comma 1, lettera l),della citata legge n. 157 del 1992. Art.7 comma 2 legge n.221 28.12.2015

I tre uomini sono stati denunciati e soggetti a sanzione amministrativa come previsto dalla Legge Regionale.
É molto importante contrastare questi fenomeni per non creare sovrappopolamento di cinghiali in aree ristrette che possono aggravare i danni alle colture e diventare un serio pericolo per la circolazione stradale.

Toscana



BlackHunter

Adoro il vento di bora che soffia sul viso la mattina e sentire lo zirlo prima di vedere la freccia.
Adoro il ruomore nei rami fitti della beccaccia che si invola e adoro la mia squadra di cinghialai number 1

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente

Login

Ultimi commenti