Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo


Venerdì, 20 Aprile 2018 21:03

Toscana, l'annotazione deve avvenire successivamente all'accertamento del capo abbattuto

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

google+

linkedin

L'annotazione deve avvenire dopo l'identificazione esatta del capo abbatuto

Tesserino venatorio Regione ToscanaLa normativa che prevede di segnare i capi abbattutti sul tesserino subito dopo l'abbattimento ha creato non poche polemiche e controlli troppo rigidi. In particolare il centro delle discussioni è comprendere cosa significhi segnare il tesserino subito dopo l'abbattimento.
La Regione Toscana ha deciso di mettere chiarezza sulla questione approvando la mozione del PD (a firmare Leonardo Marras, Gianni Anselmi, Marco Niccolai, Enrico Sostegni, Andrea Pieroni, Stefano Scaramelli, Nicola Ciolini), con la quale si sancisce che, l'annotazione obbligatoria sul tesserino venatorio, debba avvenire soltanto successivamente all'accertamento del capo abbattuto.

Il cacciatore potrà, quindi, provvedere al recupero e all'identificazione esatta, del capo abbattuto e successivamente annotarlo.

La mozione mette fine alle polemiche sollevate a causa dei controlli troppo severi da parte di alcuni soggetti atti a svolgere attività di sorveglianza venatoria che sostenevano che il cacciatore è costretto ad annotare il tesserino immediatamente subito dopo l'abbattimento.

Tuttavia, chi è cacciatore o pratico, può ben comprendere come spesso può capitare che il selvatico sia stato semplicemente ferito ed in grado di riprendersi e dileguarsi o, se la zona non è pulita, eventuali distrazioni dall'abbattimento può aumentare le probabilità di perdere il selvatico abbattuto. Può capitare, come nel caso dei tordi sassello e bottaccio, di non essere certi di quale delle due specie si è abbattuta.
Senza la verifica sarebbero possibili errori.
La Giunta Regionale della Toscana è stata impegnata anche ad attuare opportune iniziative per la corretta informazione sull'applicazione della norma sull'annotazione dei capi abbattuti.
demk

Cresciuto con una passione enorme per la caccia e la natura ha cominciato ad avvicinarsi alla ricarica ed al mondo venatorio grazie al padre. Sempre in cerca di nuovi accorgimenti e prodotti ha pensato bene di creare una community incentrata attorno alla caccia dove apprendere nuove tecniche e scambiarsi opinioni. I suoi carnieri sono spesso vuoti, ma ogni uscita gli regala un'emozione e spesso si perde fra le nuvole ammirando paesaggi straordinari o valutando le condizioni meteo.

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente

Login

Ultimi commenti