Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Cane felice con ossoLa cura del nostro amato cane inizia dall'alimentazione che ha regole molte diverse dalle nostre. Nell'articolo gli alimenti da evitare per il nostro amato cane abbiamo già visto un elenco di alimenti assolutamente da evitare o ridurre. Qui vedremo, invece, alcuni alimenti che possiamo dar al cane senza problemi ricordando sempre di evitare le esagerazione e che il digiuno spesso è la miglior medicina per il nostro cane per guarire da problemi gastro intestinali.

Cosa possiamo dar al nostro cane? Carni magre ovviamente e frattaglie dovrebbero essere la base della dieta del nostro cane. Non esageriamo col fegato, molto amato dal cane, è ricco di vitamina A che in dose elevate non va bene. Ottimo il pesce in maniera saltuaria. Consumare troppo spesso pesce può, a lungo andare, creare carenze di tiamina al cane. Evitare gli insaccati ricchi di sale, grassi e conservanti.
Pubblicato in Quattro Zampe

Cane saggio con occhiali Tempo fa abbiamo visto come scegliere i croccantini per il cane ed abbiamo visto, se pur semplici da somministrare al nostro cane, non sempre è facile trovare delle buone crocchette.
Per chi ha più tempo e passione da dedicare all'alimentazione del cane ho pensato di dar alcune indicazioni sugli alimenti che fanno bene ed altri nutrimenti che dobbiamo assolutamente evitare!.

Parto col presupposto che il cane è fedele amico dell'uomo da millenni ed i croccantini per i cani sono apparsi solo sul finire del 1930 come mercato per gli scarti industriali. Prima di allora i cani venivano alimentati con vera carne, veri cereali e vera verdura.
Pubblicato in Quattro Zampe

Croccantini per cani Amiamo moltissimo il nostro compagno a quattro zampe, ma spesso sottovalutiamo la sua alimentazione che è importantissima per mantenerlo sempre in forma e salute.
L'alimentazione più comoda da dare al nostro compagno sono sicuramente le crocchette che vanno semplicemente dosate in base alla taglia del cane, il periodo di sviluppo e le attività fisiche che compie.
Ma quali sono i criteri per scegliere la crocchetta più adatta al nostro cane?

Cominciamo a conoscere un po' meglio il cane che è un mammifero carnivoro. I suoi denti sono affilati ed idonei a lacerare la carne ed il suo apparato gastro-intestinale è corto e, quindi, adatto a digerire proteine e grassi. A causa dei necessari enzimi che non possiede, il cane non digerisce bene l'amido. Cereali e verdure sono alimenti, invece, un po' forzati dall'uomo, ma che non posso assolutamente diventare parte consistente dell'alimentazione del cane.
Un'alimentazione composta da proteine di origine animale è, quindi, la base della dieta che ogni cane dovrebbe seguire.
Pubblicato in Quattro Zampe

Un problema molto diffuso e che spesso sottovalutiamo è quando il nostro cane soffre di diarrea. La diarrea si manifesta con emissione più frequentemente di feci tenere o liquide associata spesso a scarsa vivacità scarso appetito e a volte difficoltà a defecare per il nostro animale.

La diarrea può essere di breve durata o durare per giorni o settimane. L'importante è non lasciarci spaventare e valutare attentamente le condizioni del nostro cane. Il più delle volte la diarrea è causato da intolleranze alimentari (es. latte) o dall'alimentazione troppo variegata a cui sottoponiamo il nostro cucciolo.

Pubblicato in Quattro Zampe

Quando il cane si gratta o si mordicchia il pelo si pensa subito abbia le pulci, ma non è sempre così. Una grattatina ogni tanto per il nostro cucciolo non è nulla di grave, anzi è un antistress che spesso anticipa il sonnellino.

Se però la frequenza con cui il cane si gratta aumenta e comincia anche a mordicchiarsi a tal punto da crearsi croste o zone senza pelo lì è bene cominciare a monitorare la situazione per capirne le cause. Una prima diagnosi riguarda sicuramente le pulci. Controlliamo il mantello del nostro cane per verificarne la presenza e assicuriamoci sempre che sia protetto dai medicinali e collari anti pulci.

Se il problema non sono le pulci il nostro cane potrebbe essere affetto da allergie cutanee o alimentari ed è bene individuarne la causa.

Se, quindi, notiamo che il nostro amato cane si gratta con una certa frequenza è bene parlarne col proprio veterinario per individuare il problema e risolverlo. In alcuni casi potrebbe essere necessario cambiare i medicinali antipulci che utilizziamo, variare l'alimentazione, o utilizzare creme idratanti che allevino eventuali irritazioni cutanee.

Pubblicato in Quattro Zampe

Avendo il cane in giardino lo vedo di tanto in tanto mangiare l'erba a volte ripetutamente quasi fosse una pecorella, ma perchè lo fa?
I cani oggi giorno sono abituati a mangiare la qualunque e, anche se non c'è una spiegazione specifica sul perchè il cane mangi l'erba, partiamo col presupposto che è una pratica che non fa male! Discorso diverso per le piante grasse e piante come la stella di natale, il vischio ect.

I motivi per cui il tuo animale mangia l'erba sono molteplici. Potrebbe semplicemente piacergli il sapore, come a noi piace l'insalata, o il semplice gesto di mordicchiarla potrebbe essere per lui un antistress. Secondo alcuni nutrizionisti i cani mangerebbero l'erba per integrare fibre alla loro dieta. Questo può essere vero per i cani abituati agli avanzi non a quelli che seguono una dieta a base di crocchette e, quindi completa. Altri, invece, pensano che i cani mangino l'erba per sollecitare l'apparato digerente sino a provocare un rigurgito per liberarsi di un alimento che gli ha procurato dei disturbi o l'ha fatto stare male. Qualsiasi sia il motivo che spinge il cane a mangiare l'erba non allarmarti e lascialo fare. Controlla sempre che tipo di erba mangi che sia priva di fertilizzanti o pesticidi che potrebbero arrecargli problemi.

Pubblicato in Quattro Zampe

Se il tuo cane si lecca le zampe non c'è nulla di preoccupante. Spesso il cane si lecca le zampe per pulizia o per una ferita oppure semplicemente attratto dall'odore del sudore (i cani sudano tramite i cuscinetti delle zampe). Tutto è nella norma a meno che non diventi un gesto morboso e frequente. In questi ultimi casi conviene sempre parlarne col proprio veterinario.

Le zampe sono una parte del corpo del nostro amato cane molto delicata sempre a contatto col suolo con la possibilità di ferirsi o entrare a contatto con sostanze tossiche o irritanti.

Pubblicato in Quattro Zampe

Un comportamento molto comune fra i cani e rotolarsi felicemente su feci, carogne o immondizia puzzolente e questo accade soprattutto quando portiamo i cani all'aperto o in campagna. Questo tipo di atteggiamento è purtroppo un richiamo irresistibile per il nostro amico a quattro zampe che lo porta a strofinarsi a più non posso su tutto quello che emana cattivo odore al fine di incorporarlo su se stesso. Il tutto per la gioia dei padroni che dovranno poi magari trasportare il cane in macchina.

Pubblicato in Quattro Zampe

Con l'arrivo dell'estate giungono alcuni seri problemi per i nostri i cani i "Forasacchi" le ariste di graminacee selvatiche che una volta secche diventano pericolosissima a causa dei loro piccoli, ma terribili uncini che si attaccano al pelo degli animali.
Una volta attaccati al pelo gli aculei si confiscano sempre più in profondità nella pelle sino a perforarla causando al nostro povero animale danni non indifferenti.

I cani più esposti al pericolo sono quelli che vivono in campagna e col pelo lungo e fitto, ma tutti i cani sono esposti al pericolo dei forasacchi.Le zona più colpite sono le zampe, le orecchie ed il naso. Al termine di una passeggiata mi raccomando di controllare sempre il nostro animale che non abbia corpi estranei attaccati al pelo, alle zampe e/o alle orecchie.



Pubblicato in Quattro Zampe

La leishmaniosi è una delle malattie più devastanti che possano colpire il nostro fedele compagno. La causa è causata dal parassita Leishmania Infantum trasmesso dalla puntura di piccoli insetti, i flebotomi, attivi nel nostro paese per lo più da maggio ad ottobre.

Non appena il nostro cane si ammala di leishmaniosi il sistema immunitario ne risente comportando dei danni progressivi che possono portare anche alla morte. La leishmaniosi è una malattia trasmissibile all'uomo, pertanto, è necessario individuare i soggetti malati e provvedere con rapidità al loro trattamento.

Pubblicato in Quattro Zampe
Pagina 1 di 2