Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

La maggior parte delle licenze di porto d'armi rilasciate in Italia sono per uso sportivo o uso caccia. I possessori di tali licenze sono obbligati ad ottenere l'attestazione di idoneità psicofisica e di non soffrire di patologie che possano offuscare la capacità di intenere e volere e non risultare dipendenti da alcool o droghe.

In più l'Italia regolamenta in maniera abbastanza precisa il possesso delle armi, tuttavia soventemente ci assalgono parecchi dubbi su quello che possiamo fare e/o detenere in Italia.
Spesso quello che sappiamo sulle armi è per sentito dire o per luogo comune. Abbiamo pensato, quindi, di cercare di far chiarezza in merito racchiudendo le principali domande per rendere disponibile a chiunque tutto quello che deve sapere sulle armi, sulla loro detenzione e sulle relative munizioni....
Giovedì, 07 Settembre 2017 06:00

Direttive rilascio licenza porto d'armi

Scritto da

Il Ministero degli Interni fa marcia indietro e va incontro ai cittadini che si sono ritrovati in difficoltà nel rinnovo o concessione della licenza di porto d'armi

modifica diniego licenza armiCon una circolare del 31 agosto il Ministero rivede l'ex art. 43 T.U.L.P.S. Torniamo a parlare di un argomento abbastanza delicato che aveva visto il Ministero degli Interni attuare politiche rigide e ostative applicate durante il rilascio delle licenze di porto d'armi.
La circolare dello scorso 31 agosto suoi motivi ostativi al rilascio ed obbligo di revoca della licenza di porto d'armi basati sull'ex art. 42 T.U.L.P.S. cambia le disposizioni che ordinavano il perentorio diniego del Porto d'armi a chiunque avesse subito condanne per determinati reati, anche in caso di avvenuta riabilitazione.

Pagina 1 di 6

Login

Ultimi commenti