Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Ultime notizie

Notizie

Quando la foga e l'imprudenza prende il sopravvento...

Caccia TragediaQuella che doveva essere una giornata spensierata e allegra, con l'apertura generale della caccia, si è, invece, trasformata in un brutto incubo per i familiari ed amici di Maurizio Colca.
L'uomo di 51 anni è morto per un fatale incidente nelle campagne di Contessa Entellina, in località Santa Maria del Bosco(PA).

Stando alle prime ricostruzioni Maurizio Colca è stato raggiunto da un colpo fatale esploso dall'amico e compagno di caccia.
Non chiare ancora le dinamiche, l'amico cacciatore avrebbe sparato in direzione di una preda proprio in traiettoria con Colca.I soccorsi allertati immediatamente non hanno potuto far nulla se non confermare la morte del cacciatore.

Calabria, rigettato il ricorso del TAR per la sospensione del Calendario Venatorio

Lombardia modificato il calendario venatorio

Cosa spariamo

Feltro, couvette e mix di piombo...

La Collezione coturniceLa corturnice è un selvatico ostico che vive lungo le zone rocciose. Non è sempre facile avvinare questo tipo di selvatico che non appena si sente minacciato non esita un secondo ad involarsi via fulmineamente. I tiri pertanto sono generalmente nelle media o lunghe distanze portanto spesso il cacciatore non a non poter troppo esitare se non vedere il selvatico ormai fuori dalla portata utile.
La Nobel Sport per questo selvatico propone una cartuccia specifica, recentemente rivisitata non solo esteticamente, per offrire al cacciatore il meglio.

La scelta di NSI (Maionchi) è ricaduta in una cartuccia con couvette per migliorare la tenuta dei gas più feltro tipo Diana per avere rosate che si aprano adeguamente nelle medie distante con in più una carica mista di pallini nelle numerazioni 6 e 7 rispettivamente argentati e ramati.
Le rifinuture dei pallini garantiscono una migliore sfericità ed una maggiore scorrevolezza riducendo il più possibile l'attrito con l'aria e garantendo ai pallini di mantenere il più possibile la loro velocità e la loro traiettoria durante il volo.

Recensione Baschieri & Pellagri Slug Target 12/65 28g

MB Tigre, il ruggito felino di B&P torna a riecheggiare

Dettaglio Polvere B&P G2000La serie G2000 della Baschieri & Pellagri propone due tipi di polvere vivaci per caricamenti leggeri. La prima è la G2000x24 leggermente più vivace ed adatta per un range di caricamento di 24÷26 e la G2000X28 tarata per i 28g.

Come tutte le B&P anche la G2000 è una doppia base modificata alla nitrocellulosa e nitroglicerina.
Come puoi constatare dall'immagine della polvere la G2000 è caratterizzata da lamelle di forma quadrata di circa 1,4mm di lato ed uno spessore di 0,25mm di colore verde/grigio. Si adatta al caricamento di cartucce destinate principalmente per il tiro o per la piccola migratoria. Come tutte le Baschieri & Pellagri col giusto assetto si adatta bene ad ogni clima e situazione. Privilegia il fresco o il caldo secco o leggermente umido. Ideale per cartucce leggere con buona velocità iniziale, intorno ai 400-415 m/s) e pressioni contenute.

Nuova Gm3 "New" 2017, la Nobel Sport rinfresca e migliora la famosa polvere

Polvere Bofors Jk8

Caricamento pallettoni Dn punto nero Mi è stata regalata della DN punto nero, per intenderci quella lamellare (e non a ciambelline) prodotta dalla B.P.D. di Colleferro e venduta nelle latte cilindriche arancioni. Una polvere magnifica che rende bene quasi sempre e grazie alla quale è possibile confezionare munizioni abbastanza veloci ed, al tempo stesso, dalle pressioni contenute.

Nel corso del tempo l'ho utilizzata col conta gocce per non sprecarla. Ho realizzato buone corazzate per Colombacci e Lepri ed ultimamente mi sono cimentato un po' nel caricamento di cartucce a pallettoni.

Caricamento Mbx36 Bior 38g per Beccaccia o Fagiano

Caricamento 206V 28g

Armi

In questa sezione troverai tante notizie sul mondo delle armi, ma cosa più interessante le recensioni degli utenti stessi sulle loro armi. Se vuoi raccontarci la tua esperienza con le tue armi iscriviti alla Community o contattaci

Il Ministero degli Interni fa marcia indietro e va incontro ai cittadini che si sono ritrovati in difficoltà nel rinnovo o concessione della licenza di porto d'armi

modifica diniego licenza armiCon una circolare del 31 agosto il Ministero rivede l'ex art. 43 T.U.L.P.S. Torniamo a parlare di un argomento abbastanza delicato che aveva visto il Ministero degli Interni attuare politiche rigide e ostative applicate durante il rilascio delle licenze di porto d'armi.
La circolare dello scorso 31 agosto suoi motivi ostativi al rilascio ed obbligo di revoca della licenza di porto d'armi basati sull'ex art. 42 T.U.L.P.S. cambia le disposizioni che ordinavano il perentorio diniego del Porto d'armi a chiunque avesse subito condanne per determinati reati, anche in caso di avvenuta riabilitazione.

Benelli Ethos 28 il primo magnum della categoria

Benelli Lupo il concept gun 2017 per la casa di Urbino

Le saette a ciel sereno protagoniste della preapertura

Tortora posataCon settembre alle porte i cuori di noi cacciatori si infiammano e, per chi ha la fortuna di praticare la pre-apertura a settembre, sicuramente la Tortora è la prediletta fra gli appassionati.
Sarà per il bel piumaggio, per il suo volo fulminio, per le sue squisite carni o per la grossa incognita che spesso ci riserva questo selvatico noi italiani siamo particolarmente attratti da questa caccia.
La Tortora è un migratore che, nel periodo estivo, nidifica in Europa, Italia compresa. Agli inizi di Settembre, in base alle condizioni climatiche e alle zone di pastura, comincia a spostarsi verso il Nord Africa.
Per questo motivo senza la preapertura si fa davvero fatica ad incontrarla nelle nostre uscite.

Calcolatore costo ricarica cartuccia slug

Classificazione delle armi da fuoco UE

Sono sempre più frequenti gli avvistamenti vicino le case dei Cinghiali e spesso si finisce per sottovalutarli

Cinghiale con piccolo Ci stiamo abiutando a vedere Cinghiali a rovistare nei nostri rifiuti e a gironzolarsi curiosi per strada che ci sembrano quasi degli innocui cagnoloni da accarezzare. Se ti dovesse capitare di incontrarti faccia a faccia con un Cinghiale cosa pensi di fare? Lasciatelo dire da chi per cacciarli col tempo ha imparato a conoscerli bene....

Il Cinghiale ama i posti riparati e ben nascosti e solo per cercare cibo si espone anche avvicinandosi alle aree urbane. Il Cinghiale è un animale diffidente, risulta difficile avvicinarlo senza problemi e se si dovesse sentire minacciato non esita a reagire usando le sue possenti e taglianti zanne.
Purtroppo abbiamo sicuramente leggo o sentito ai tg di qualche attacco all'uomo a volte con conseguenze purtroppo mortali.

La battaglia dei risicoltori contro i Fenicotteri

Il satellite per censire gli uccelli a rischio estinzione

posto alldole calabria ionicaDa inizio caccia, a parte qualche Tortorella intravista ed una sola giornata in cui le quaglie si son viste la stagione è proseguita in maniera molto blanda.
Sui social da giorni non facevo che leggere grandi notizie di Tordi avvistati o abbattuti, ma qui in Calabria zero.

Il tempo degli ultimi giorni molto caldo e umido mi suggeriva più volte di andar a far il bagno che sperare di incontrare qualcosa.
Dopo tante uscite e solo zeri sul tesserino il morale non è dei migliori, ma osservando il meteo scopro che finalmente il libeccio forse si decide di lasciarci stare e, assieme a mio padre, organizziamo per domenica di andare ad Allodole.

Per l'occasione rispolvero tutte le cartucce accantonate e mai sfruttate. Ho con me alcune scatole vecchie anche di 15 anni regalate da smaltire. Sabato sera riempio lo zaino, preparo il fucile e vado a dormire molto speranzoso.

Preapertura a Tortore, buona la prima!

Una mattinata indimentabile grazie alle regine del bosco

Caccia eco sostenibile, impegnativa, ma molto divertente...

Il nostro bravissimo Dany92 col suo nuovo canale Youtube, Emozioni di Caccia, ci catapulta nel mondo della caccia alle Cornacchie. In passato avevamo dedicato una piccola guida su come cacciare la Cornacchia una preda molto abile ed intelligente.
La caccia alle cornacchie è impegnativa, ma di un'importante utilità sia per gli agricoltori e loro colture che, al tempo stesso, al corretto equilibro naturale. Le cornacchie, infatti, insieme ad altre specie come, ad esempio, Gazza Ladra e Ghiandaia rientrano fra le specie ritenute nocive poiché prosperano a discapito di tutte le altre specie (Passeri, Merli, Fagiani, Quaglie...) di cui preda le uova o si nutre dei piccoli.

La caccia alla Cornacchia si propone degli obiettivi eco sostenibili, tuttavia molti cacciatori la snobbano perché richiede preparazione, pazienza e non sempre può portare a buoni frutti. Anche le carni delle Cornacchie non sono molto apprezzate perché dure e da molti considerate "sporche" perché la Cornacchia è uno spazzino e si nutre di ogni forma di cibo.

Video preapertura Colombacci Sicilia

Video istruttivo su cosa sia realmente la caccia

Ricetta Colombaccio Umido con patate Il Colombaccio è una delle mie prede preferite, ma cucinarlo non è sempre facile. Le sue carni non sono molto grasse e se non ben cucinate possono risultare stoppose o dure.
I Colombacci più piccoli sono sicuramente più teneri, ma gli adulti di due o più anni di certo non si addicono allo spiedo e devono essere opportunamente preparati e cotti per più tempo a fuoco lento.

Mia madre col tempo ormai è diventata bravissima e a casa ci delizie con ricette sempre diverse, ma simili.
Oggi ti propongo l'ultima variante che prevede di cucinare i colombacci con poca acqua a lento fuoco e patate (non guastano mai)...

Colombaccio alla cacciatora con funghi porcini e pancetta

Erbe aromatiche e spezie: usi e proprietà

Tutte le nostre prede sono uniche, ci regalano emozioni uniche e straordinare, ma ce ne sta una particolare di cui forse non possiamo farne a meno.Beccaccia in pastura
Si tratta della beccaccia, già il nome sembra un programma, che da sempre ispira parecchi cacciatori ed artisti. Soprannominata Regina del Bosco, la Beccaccia è il selvatico più amato dai cacciatori italiani, ma è anche fra i più difficili.

La regina, infatti, tende a nascondersi nei posti più fitti e impervi del profondo bosco dove solo dopo aver faticato assieme al suo fidato cane il cacciatore può scovarla. Occhio alle padelle!, non è sempre detto sia facile il tiro, fra rami e cespugli far centro non è sempre facile...

Alla Beccaccia sono stati dedicati molti quadri e poesie, ma riportiamo una simpatica citazione che si immedesima nel pensiero del selvatico...

Spiegare il gusto della caccia

I 10 comandamenti del buon cacciatore

Cane felice con ossoLa cura del nostro amato cane inizia dall'alimentazione che ha regole molte diverse dalle nostre. Nell'articolo gli alimenti da evitare per il nostro amato cane abbiamo già visto un elenco di alimenti assolutamente da evitare o ridurre. Qui vedremo, invece, alcuni alimenti che possiamo dar al cane senza problemi ricordando sempre di evitare le esagerazione e che il digiuno spesso è la miglior medicina per il nostro cane per guarire da problemi gastro intestinali.

Cosa possiamo dar al nostro cane? Carni magre ovviamente e frattaglie dovrebbero essere la base della dieta del nostro cane. Non esageriamo col fegato, molto amato dal cane, è ricco di vitamina A che in dose elevate non va bene. Ottimo il pesce in maniera saltuaria. Consumare troppo spesso pesce può, a lungo andare, creare carenze di tiamina al cane. Evitare gli insaccati ricchi di sale, grassi e conservanti.

Gli alimenti da evitare e da preferire per il nostro amato cane

Come scegliere i croccantini per il cane

Tactical

La sezione dove puoi trovare utili consigli sull'equipaggiamento per la caccia, il tiro o softair

Tranquillo, non sono uscite ulteriore spese o tasse da pagare, ma "
Per fare il cacciatore ci vuole il portafoglio!
" è un vecchio detto dei nostri cari nonni cacciatori che durante la lor gioventù hanno vissuto un periodo povero e difficile.
Sto parlando del periodo in cui il bossolo si ricaricava una decina di volte o più prima di essere gettato, le borre si facevano con la crusca o segatura ed i pallini si facevano in casa fondendo il piombo per effetto colatura. Dai racconti di quei periodi, se ci fai caso, spesso è sottolineato quanto fosse importante non sprecare le munizioni cercando di sparare a fermo o, ad esempio sulle allodole, cercare di colpire nel "mucchio" per fare più prede possibili.

Allora forse la tassa per pagare il porto d'armi era poco costosa, o a volte non c'era, ma tutto il resta incideva molto sul portafoglio considerando che la caccia un tempo era sostentamento e mezzo per procurarsi il cibo e non un hobby o meglio una passione come oggi.
A distanza di tanti anni il detto non esser cambiato! Ogni anno affrontiamo molte spese per andare a caccia fra tasse, assicurazioni, abbigliamento, carburante e cartucce sempre più care il conto a fine stagione è salato, anzi salatissimo.

Action camera 4k Q6

Attacco magnetico per fucile OLIGHT mod. X-WM02

Collezionismo e storia della caccia

In questa sezione potrai trovare tanti articoli e notizie sul passato della caccia. Vecchie polveri, vecchie cartucce e stampe d'epoca che raccontano come la caccia si è evoluta nel corso degli anni. Se hai informazioni o materiale per arricchire la categoria non esitare a commentare i vari articoli o a contattarci tramite l'apposita sezione contatti.

Il Nettuno più famoso nel mondo della caccia...

Vecchia MB Gigante BEIGE CartoneContinuiamo a rispolverare i grandi successi venatori del passato e, questa volta, abbiamo puntato il dito su una cartuccia che non ha bisogno di presentazione e che più grandicelli di noi ha sparato sicuramente almeno una volta nella propria carriera. Sto parlando della MB Gigante cavallo di battaglia della B&P e tutt'ora in produzione.
Nel corso degli anni ha sicuramente subito modifiche aggiornandosi e proponendo il massimo, ma il Nettuno, tributo di uno dei simboli di Bologna che ospita storicamente la sede della ditta, è rimasto sempre presente.
L'attuale versione, qui la versione precedente, usa componenti moderni come il bossolo gordon in plastica e l'MBX32, ma mantiene borra feltro ed orlo tondo che hanno da sempre esaltato questo caricamento.
Proprio l'insieme feltro e chiusura orlo tondo ed i suoi 32g rappresentano il giusto equilibrio per i tiri sulle medie distanze con qualche buon esito anche in eventuali tiri lunghi appena oltre i 30metri.

PM34 demi magnum SNIA

S4 90 anni di storia