Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Venerdì, 17 Agosto 2018 21:19

Puglia, ecco il calendario venatorio 2017/2018

Scritto da

Concesso il posticipo, per il resto cambia poco..

Tortora Africane posate su albero in PugliaArriva anche per la Regione Puglia il Calendario Venatorio 2018-2019. Quasi tutto invariato rispetto alla scorsa stagione. Quest'anno si potrà cacciare i corvidi nella prima decade di febbraio e saranno tre le giornate in regime di preapertura.

Un po' discutile la scelta della Giunta di consentire il prelievo del Colombaccio solamente il 1 settembre e poi di nuovo dal 23 settembre.
Praticamente la maggior pressione venatoria sarà concentrata sulla specie Tortora nei giorni di preapertura.

Per i non residenti la caccia negli ATC pugliesi inizierà il 7 ottobre e non potranno usufruire del regime di preapertura.

Di seguito un riassunto del prossimo calendario.
Martedì, 14 Agosto 2018 21:06

Lazio, arriva la preapertura!

Scritto da

Streptopelia turtur Tortora Vicino AcquaCon Decreto del Presidente della Regione Lazio del 13 agosto 2018, n. T00206 viene integrato il Calendario Venatorio 2018/2019.
Viene anticipata l'apertura della stagione venatoria, con l'esclusione dei territori ricompresi nelle zone ZPS, nei giorni 1 e 2 settembrre 2018.
Le specie coinvolte nel prelievo sono: cornacchia grigia(Corvus corone cornix), gazza (Pica pica), ghiandaia (Garrulus glandarius), merlo (Turdus merula) e tortora (Streptopelia turtur turtur).

Le modalità del prelievo prevedono l'esercizio venatorio da appostamento fisso o temporaneo e senza l'ausilio del cane.

Alauda arvensis AllodolaLa FIDC sezione Toscana ha scritto all'Assessore Remaschi sul tema dei limiti del carniere alle Allodole.
Quest'anno il calendario inserisce ultiori restrizioni che porta a massimo 20 capi e 100 annuali i prelievi di Allodola per ogni cacciatore.

Tuttavia l'associazione vuole sottolineare che, se pur i limiti possano risultare corretti e frutto di studi scientifici, è anche vero che il Piano di Gestione Nazione dell'Allodola prevede la possibilità di inserire carnieri differenziati fra cacciatori specialisti ed i meno abituali.

Esistono, infatti, molti cacciatori che vedono la caccia all'Allodola come un ripiego. Un tipo di caccia da praticare una o due volte, e comunque in maniera del tutto occasionale per divertirsi un po'.
Domenica, 12 Agosto 2018 14:51

Ricetta Colombacci ai peperoni

Scritto da

Preparazione Colombacci Peperoni impiattamento Da buon appassionato di caccia al Colombaccio la tavola rappresenta il culmine di tutti gli sforzi compiuti per predare questo selvatico come astuto e diffidente.
Invitando spesso gli amici cerco sempre di inventarmi qualcosa e abbinare gusti ed ingredienti diversi sperando di trovare il giusto compromesso e soprendere i commensali.

Oggi ho provato ad abbinare i colombacci con i peperoni. Ho preso spunto dalle ricette tipiche del Lazio del pollo al peperone ed ho pensato sia un ottimo abbinamento!

Il peperone cuocendo rilascia acqua e questa va ad ammorbidire e aiuta a rendere più tenera e saporita la carne "addolcendola" e questi sono aspetti non trascurabili se si parla di selvaggina. La carne dei colombacci, infatti, tendenzialmente non è molto grassa, ma compatta e dura pertando richiede un'adeguata cottura e l'unione dei peperoni si sposa benissimo aiutando a rendere ancora più buono e saporito il piatto finale.

Per godersi la spiaggia distruggono colonia di uccelli marini

fraticello americano Sternula antillarum Il Fraticello americano (Sternula antillarum) è un piccolo uccello marino caratterizzato dal becco color giallo e dalla testa nera che a stento raggiunge i 40cm.
Risiede principalmente nell'America Centrale ed, in particolare, nel Golfo del Messico.

A causa della riduzione degli habitat, dell'inquinamento, e degli tanti disastri ambientali, con sversamenti di petrolio nei mari, degli ultimi anni la sopravvivenza del Fraticello Americano è a rischio tanto da essere dichiarata specie protetta dal Governo federale.

Purtroppo non esiste protezione dall'ignoranza e quello a cui hanno assistito alcuni ricercatori è l'emblema della stupidità umana.