Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Si è spento Sudan l'ultimo maschio in vita condannando all'estinzione la specie

Sudan rinoceronte bianco settentrionaleIl rinoceronte bianco del nord è una delle due sottospecie di rinoceronte bianco e viveva in libertà nell'erba alta della savana africana. Negli anni '70 si contavano almeno 500 esemplari, ma il continuo bracconaggio e le continue guerre civili hanno drasticamente ridotto i controlli e portato oggi a dover dire addio a questi splendidi animali.

La specie, già estinta in natura, confidava le sue possibilità di sopravvivenza negli ultimi tre esemplari rimasti e tenuti sotto protezione giorno e notte al rifugio per animali di Ol Pejeta Conservancy in Kenya. Gli ultimi tre sopravvissuti sono le due femmine Najin (nata in cattività nel 1989) e Fatu (nata in cattività nel 2000) e Sudan (catturato nel Sudan nel 1975).

Viene soccorso dai carabinieri forestali, ma multato

Nebbia Bosco Carovilli (IS) - Un 54 enne residente nel casertano viene ritrovato in serata, verso le 19, da una pattuglia dei carabinieri forestali mentre vagava in maniera disorientata sotto il temporale.

L'uomo si era perso qualche ora prima fra i boschi di Pescolanciano e Carovilli.
Stava addestrando il cane all'uso venatorio quando un forte temporale l'ha interrotto, ma la nebbia l'aveva disorientato portandolo fuori sentiero allontanandolo dall'auto.

Ritrovato dai carabinieri forestali che pattugliavano la zona infreddolito e bagnato e stato soccorso ed accompagnato alla sua auto.
Il Cacciatore In FavolaC'è tanta violenza in giro contro chi ancora ama praticare l'arte venatoria, ma spesso dietro c'è soltanto disinformazione. Per questo CONARMI (CONsorzio ARMaioli Italiani) ha deciso di organizzare degli incontri fra cacciatori e studenti delle scuole. Si è partiti con i bambini delle elementari di Gardone Val Trompia e Marcheno in Provincia di Brescia.

In aula non si portano ovviamente armi, ma si discute del "lavoro", che non si menziona mai, che il cacciatore compie. Quest'ultimo non è un semplice sparatore, ma effettua prelievi di fauna controllati e ben regolamentati. Spesso i prelievi sono mirati a contenere nocivi e cinghiali la cui espansione è un problema per l'equilibrio naturale, altre volte sono legati alla passione e all'ebrezza di cacciare. Dietro tutto c'è sempre uno studio tecnico - faunistico condotto da esperti nel settore che valutano le modalità e le quantità dei prelievi.
Domenica, 11 Marzo 2018 12:41

William Arkwright e l'amore per la caccia

Scritto da
William Arkwright‎William Arkwright (1857-1925) esperto cinofilo ed amante della caccia studio soprattutto i cani da caccia. Grazie a lui abbiamo il libro Il pointer e i suoi predecessori che ci racconta l'importante lavoro di selezione di inizio secolo scorso per avere oggi i magnifici pointer che possiamo ammirare.

Da colto e preparato intellettuale sostentava che la conoscenza era importante per la vita e ci ha lasciato molte perle di saggezze.
Fra le tante eccone una che spiega cosa sia l'amore della caccia...
Domenica, 11 Marzo 2018 12:27

La polvere da sparo diventa arte...

Scritto da

Gun Powder Art

Gun Powder Art Siamo abituati ad associare la polvere da sparo ad uno scoppio, un boato a cui spesso rimanere a bocca aperta.
Dino Tomic ha pensato bene che la polvere da sparo può impressionare in altri modi ed ha creato la "Gun Powder Art" con la quale realizza stupende opere d'arte. Sfruttando la fiamma realizzata dalla polvere si imprime sulla tavola di legno la figura prefissata e l'immaginazione prendere piede con opere stupende...

Con pazienza e maestria si dispongono i granelli di polvere da sparo e poi si "accende" la magia...