Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Martedì, 06 Ottobre 2020 21:47

ATC Lazio

Scritto da
ATC Lazio Il Lazio, regione dell'Italia centrale, si colloca sul versante medio-tirrenico e occupa 17232 km² di territorio italiano, estendendosi dagli Appennini al mar Tirreno.
Il territorio non presenta caratteristiche fisiche omogenee, anzi si caratterizza per la sua eterogeneità, con prevalenza di zone montuose e collinari; le pianure si trovano per lo più in prossimità della costa.

È una regione prevalentemente collinare: il 54% del suo territorio è occupato da zone collinari, il 26% da zone montuose ed il restante 20% da pianure.

Domenica, 04 Ottobre 2020 20:19

Marche, il TAR blocca il prelievo a tre specie

Scritto da
Pavoncella Sospesa la caccia marche Si torna di nuovo in tribunale nelle Marche. Lo scorso luglio il TAR aveva dato alla regione in merito al ricorso presentato da alcune associazioni ambientaliste.

Nonostante ciò, Lega per l'abolizione della Caccia e l'Associazione Vittime della Caccia tornano davanti gli organi giudiziari per impugnare il Calendario Venatorio 2020/2021 della Regione Marche.
Questa volta il TAR accoglie in parte il ricorso e con i decreti n°299 e n°300 del 2 ottobre ha sospeso la caccia alle specie:Moriglione, Pavoncella e Combattente.

Confagricoltura: "Gli animali distruggono le coltivazioni. Iniziativa indispensabile"

Toscana i cacciatori per contrastare l'emergenza cinghiali Con la Delibera 843 dello scorso luglio la giunta regionale ha introdotto la possibilità di cacciare il cinghiale, al di fuori delle aree non vocate per il periodo ottobre-dicembre, anche in braccata con l'aiuto dei cani.

La concessione prevede due giorni massimo alla settimana, il lunedì ed il giovedì, con inizio dopo le ore 10.
Questo amplia le possibilità ai cacciatori che potranno cacciare i cinghiale anche nei pressi dei campi coltivati aiutando così a contrastare l'emergenza in corso ed aiutare gli agricoltori.

Giovedì, 01 Ottobre 2020 07:09

Sicilia, da oggi si riparte col coniglio selvatico

Scritto da

L'assessore Edy Bandiera da seguito alle ordinanze del TAR

Salva per il momento la caccia al coniglio selvatico in Sicilia L’Assessore all’agricoltura, sviluppo rurale e pesca mediterranea della regione Sicilia, Edy Bandiera, interviene prontamente dopo l'ordinanza del TAR del 26 settembre che aveva modificato il calendario venatorio introducendo ulteriori limiti (TAR accoglie il ricorso ambientalista e blocca il coniglio selvatico).

L'Assessore cerca di mediare e col decreto emanato, che ha effetto immediato, si è rimediati in parte al ricorso ambientalista.
Il decreto, consultabile a fine articolo fra gli allegati, prevede:
Mercoledì, 30 Settembre 2020 20:04

Calabria, si lavora a poter tornare a cacciare nelle ZPS

Scritto da

Si accendono barlumi di speranze

Sospensione caccia ZPS Calabria in attesa di VINCACon la sentenze del 24 settembre il TAR ha modificato il calendario venatorio Calabrese introducendo importanti limitazioni fra quale spicca la divieto di caccia nelle aree ZPS (Calabria, modificato il calendario venatorio 2020/2021).

La Regione Calabria si è però prontamente attività con l'Assessore Gallo che si è impegnato a far redigere il più presto i documenti reclamati dal TAR.

Nello specifico manca il documento sulla valutazione d'incidenza (VIncA particolare tipo di VAS (Valutazione Ambientale Strategica) con il quale, l'autorità competente, è tenuta a realizzare ogni qualvolta un piano o un progetto possa incidere significativamente sulla biodiversità di un sito della rete Natura 2000.

Col VIncA è possibile rivedere la sentenza del TAR e poter riaprire alla caccia le zona ZPS.
L'importanza non è poter andar a caccia, ma aiutare quella poverà ruralità rimasta a sopravvivere non solo dall'emergenza economica in atto, ma anche dalle enormi difficoltà che cinghiali e nocivi creano alle piccole attività agricole.