Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Ramon

Ramon

La precisione di tiro,non basta per essere un buon cacciatore. Colui che possiede esclusivamente questa capacità, farebbe bene a restarsene a casa.Ma chi ama la fauna e il bosco anche quando non risplende il fuoco, non si ode il fragore dei fucili e va fuori anche durante il periodo di divieto di caccia, quando la terra e gli alberi sono congelati o coperti di neve, quando il cibo scarseggia, il bisogno è massimo e la morte raggiunge l'animale selvatico. Solo colui che scongiura la morte curando,nutrendo e proteggendo gli animali, merita di essere chiamato cacciatore. Hermann Lons
Martedì, 14 Agosto 2018 21:06

Lazio, arriva la preapertura!

Streptopelia turtur Tortora Vicino AcquaCon Decreto del Presidente della Regione Lazio del 13 agosto 2018, n. T00206 viene integrato il Calendario Venatorio 2018/2019.
Viene anticipata l'apertura della stagione venatoria, con l'esclusione dei territori ricompresi nelle zone ZPS, nei giorni 1 e 2 settembrre 2018.
Le specie coinvolte nel prelievo sono: cornacchia grigia(Corvus corone cornix), gazza (Pica pica), ghiandaia (Garrulus glandarius), merlo (Turdus merula) e tortora (Streptopelia turtur turtur).

Le modalità del prelievo prevedono l'esercizio venatorio da appostamento fisso o temporaneo e senza l'ausilio del cane.
Calendario Lazio 2019Ieri 18 luglio, finalmente, è stato approvato il calendario venatorio che regolamenterà la stazione di caccia 2018/2019 nel Lazio.
Si parlava del calendario già da metà/fine febbraio con le prime bozze giunte a marzo (Proposta calendario venatorio Lazio).
Fra ritardi e punti non condivisi tra i vari rappresentati si è posticipata l'uscita del calendario.
La versione presentata ad inizio luglio ha accolto i consensi da parte di tutti ed è stata finalmente confermata ed ufficializzata.
Prima Uscita Funghi RamonA differenza dello scorso anno mi sa tanto che possiamo dire che in questi ultimi periodi l'acqua non ci è mancata. Con la bella stagione ormai alle porte ogni acquazzone non solo rinfresca un po', ma apre le speranze a poter uscire e trovare qualche funghetto prelibato.

Premetto che non sono un fungaiolo doc, ma semplicemente amo girare per i boschi, osservare la natura, vedere possibili posti di caccia e godere anche dei doni spontanei offerti dalla natura fra cui i funghi. Ho chiuso la scorsa stagione, avara di emozioni, la siccità che ha colpito tutta l'Italia ha inciso parecchio, riuscendo poche volte a trovare qualcosa di interessante e raramente sono riuscito ad arrivare a metà cesto.

Come si suol dire, però, la speranza è l'ultima a morire e osservando il tempo di questi giorni si è riaccesa la voglia di prendere scarponi e cesto e andar per i boschi.
Lunedì, 21 Maggio 2018 20:42

Gita a Bastia Umbra..Caccia Village 2018

Entrata Caccia Village Umbria 2018 Sono anni che i miei vari amici cacciatori vanno puntualmente a visitare le fiere di caccia più importanti del nostro paese, ma a causa di impegni ed anche perchè un po' odio il caos non sono mai riuscito a partecipare ad alcun evento.
Quest'anno si è rinnovato l'appuntamento con il Caccia Village l'11,12 e 13 maggio. Ovviamente i miei amici ne parlavano da un po' e questa volta mi sono impuntato con me stesso ed ho deciso di unirmi a loro.
Scegliamo di partire il venerdì cosi da evitare il picco dei visitatori e goderci meglio i vari stand.
Bastia Umbria Fiere non è poi così lontano circa 2orette e qualcosina da Roma. Partiamo a metà mattinata in auto tutti assieme, in allegria e spensieratezza il viaggio trascorre fra un racconto di caccia e fra le risate rimembrando le clamorose padelle della scorsa stagione.
Roberta Lombardi Contro Caccia LazioIl rappresentante Roberta Lombardi del movimento 5 Stelle risponde sui social ai messaggi ricevuti dai cittadini in merito alla prossima stagione di caccia.
L'ex presidente del gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle, alla Camera dei Deputati, ha espresso la propria intenzione a presentare una mozione per impegnare, il presidente Zingaretti della Regione Lazio, a non prolungare ulteriormente la stagione venatoria. Tra gli obiettivi del partito, infatti, abolire la pre-apertura e la chiusura posticipata a febbraio.

Prontamente le associazioni venatorie: Federcaccia, Libera Caccia, Enalcaccia, Italcaccia e Ente Produttori Selvaggina, preoccupate della situazione si sono rivolte a Zingaretti e ad Enrica Onorati, assessore regionale all'Ambiente, chiedendo maggiori informazioni sulle dichiarazione dell'esponente m5s in merito al calendario venatorio 2018-2019.
Pointer TedescoIn questi giorni la Regione Lazio dovrebbe esprimersi in merito al Calendario Venatorio 2018/2019. Nel frattempo è già disponibile una bozza che ripercorre quasi interamente le indicazioni dello scorso anno. Se confermato, rispetto allo scorso anno, il Tordo Sassello, Tordo Bottaccio e Cesena potranno essere cacciati per tutto il mese di gennaio e non sino al 20.
Le giornate di preapertura dovrebbero essere 2 nelle giornate 1 e 2 settembre 2018 durante le quali sarà concesso l'esercizio venatorio esclusivamente da appostamento fisso o temporaneo senza l'ausilio del cane. Le specie concesse in preapertura sono cinque, Cornacchia Grigio, Gazza, Merlo, Ghiandaia e Tortora con il limite a 20 capi complessivi a giornata di cui non più di cinque capi per Merlo e Tortora.

In più di 100mila in strada contro gli insulti gratuiti sul Web

Manifestazione Spagna Contro odio sui social networkMigliaia di cacciatori da tutta la Spagna sono scesi nelle strade questa domenica per chiedere la caccia come uno stile di vita, esigere il rispetto per tutti coloro che praticano questa attività, esigere che insulti e aggressioni cessino e siano attivate immediatamente misure per punire i crimini di odio nei social network.
Convocati dalla Royal Spanish Hunting Federation (RFEC) e da tutte le federazioni regionali, in più di centomila hanno risposto all'appello e simultaneamente a mezzogiorno si sono riversati nelle piazze e nelle strade di ben 40 città, Madrid, Barcellona, Siviglia, Santiago de Compostela, Merida e tante altre si sono animati nel segno di "Si alla caccia, il nostro modo di vivere".
Le manifestazioni voglio porre fine all'impunità degli "insulti", "aggressioni" e "attacchi" provenienti da organizzazioni ambientaliste e animalisti che sfruttano la rete per infangare ed offendere i cacciatori.
Domenica, 08 Aprile 2018 04:56

Primavera, è tempo di asparagi!

Asparagi mazzetto Come tutti gli anni, una volta chiusa la caccia mi diletto nella raccolta di asparagi e poi successivamente dei funghi.
Certo che non è la stessa cosa, ma il camminare nei boschi fortifica il legame con la natura, ed alimenta la nostra fantasia nell’attendere la preapertura.

A seconda delle stagioni gli asparagi si posso trovare anche nel mese di Febbraio.
Prima di andare a raccogliere gli asparagi è necessario informarsi sulle varie normative regionali. Nella maggior parte dei casi non c'è nulla da pagare, generalmente l'eventuale tesserino nominativo, giornaliero, settimanale o stagionale è per i fuori regione. Una breve ricerca sui siti istituzionali dovrebbe toglierci ogni dubbio. Ad esempio, nel mio caso, per i residenti della regione Lazio non è previsto alcun tesserino. A regolamentare la raccolta degli asparagi nel lazio vige la normativa num 32 del 5 agosto 1998.
Quest'ultima dispone il limito massimo giornaliero, a persona, di 1kg di asparagi.

Il cinghiale più grande che ho abbattuto!

ospite della squadra la padella 20180109 11528691591 Quest'anno è stata una discreta annata con buona presenza dei selvatici e, per fortuna, sono riuscito anche a testare un po' di assetti interessanti.
Proprio verso il finire della stagione ho avuto l'invito da parte degli amici della squadra "La padella" per una giornata assieme in allegria come ospite.
Mai avrei pensato che diventasse una delle giornate più belle della mia carriera di caccia al cinghiale.

La mattinata è serena, ma davvero fredda. A scaldare gli animi l'allegria che dilaga fra tutti i membri della squadra che con passione e simpatia si apprestano ad avviare la battuta.
Vengo messo di posta in una zona per me nuova. Comincio a studiarla bene e già da subito ho l'impressione che sia un ottimo passetto. Noto il terreno un po' mosso e capisco che qualcosa si mosso di recente, magari nella notte.

Caos fra le disciplinari, cacciatori singoli esenti dall'obbligo di certificare le carni dei cinghiali abbattuti

Famiglia Cinghiali LazioQualche giorno fa avevamo visto quanto potrebbe essere pericoloso l'assunzione di carne senza alcun controllo sanitario, Reggio Calabria - la carne di Cinghiale può essere pericolosa.
Questa volta puntiamo gli occhi sul Lazio dove sono gli stessi cacciatori a lamentarsi delle norme vigenti.

Nella regione Lazio la caccia al cinghiale può essere esercitata da squadre regolarmente iscritte, dai cacciatori di selezione ed anche dal cacciatore singolo.

Non si spiega, se non per un evidente caso di disattenzione, come mai vige l'obbligo dei controlli fitosanitari sui cinghiali abbattuti alle squadre ed ai selecontrolli, ma non ai singoli cacciatori.
Pagina 1 di 2

Login

Mercatino

Magliette caccia Beccaccia
(Caccia / Abbigliamento)

Magliette caccia Beccaccia
09-18-2018

Strozzatori Midas cal12
(Armi / Accessori)

Strozzatori Midas cal12
09-15-2018

Strozzatori Rizzini
(Armi / Accessori)

Strozzatori Rizzini
07-17-2018

Ultimi commenti