Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Mercoledì, 15 Marzo 2017 00:08

Classificazione delle armi da fuoco UE

Scritto da
armi categorieSi fa spesso confusione quando si parla di armi da fuoco e categoria di appartenenza. Eppure l'Unione Europea ha chiarito in grandi linee come raggruppare le armi e quali siano le principali cateristiche di ogni tipologia. Esistono 4 principali categorie dove per ognuna sono indicate la numerazione e a seconda della tipologia. Ecco le varie categorie:
CATEGORIA A – Armi da fuoco proibite
1. Dispositivi di lancio ed ordigni per uso militare ad effetto esplosivo
2. Le armi da fuoco automatiche
3. Le armi da fuoco camuffate sotto forma di altro oggetto
4. Le munizioni a pallottole perforanti, esplosive o incendiarie, nonché i proiettili per dette munizioni
5. Le munizioni per pistole e rivoltelle dotate di proiettili ad espansione nonché tali proiettili, salvo quelle destinate alle armi da caccia o di tiro al bersaglio per le persone abilitate ad usare tali armi.
Domenica, 22 Maggio 2016 15:05

L'anticipo nel tiro al volo

Scritto da
Antico nel tiro al volo Chiunque si sia avvicinato al tiro al volo, sia a caccia che al tiro, si è imbattuto col concetto dell'anticipo. Quando spariamo il bersaglio in movimento bisogna considerare che il proiettile, o la dose di pallini, non arriva all'istante sul nostro obiettivo, ma impiega qualche frazione di secondo. Se, ad esempio, mirassimo correttamente il bersaglio in movimento non è detto che lo colpiamo, poiché esso nello stesso frangente di tempo ha percorso una distanza tale da non venir centrato neanche con una rosata ampia di pallini.

Insomma,l'anticipo è la base del tiro a volo e anche se non se ne parla quasi mai fa la differenza fra un centro ed una padella.
Pagina 10 di 94