Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Sabato, 22 Novembre 2014 00:00

Fratture traumi e contusioni

Scritto da 

google+

linkedin

Fratture traumi e contusioni Cosa fare e come curarle

Fra gli incidenti più frequenti a seguito di urti o cadute ci sono le fratture o le contusioni. In entrambi i casi cercare di immobilizzare il più possibile l'arto coinvolto evitando di affaticarlo e chiedere l'intervento di un medico.

Quando siamo all'aperto è importante cercare di trasportare l'infortunato presso i soccorsi senza arrecare ulteriori danni. Sfruttiamo quello che possiamo, rami, bastoni, il fucile stesso, cinture e lacci per immobilizzare in maniera appropriato l'arto usando la metodologia più appropriata.


In caso di:
- frattura ad una gamba, le stecche vanno fissate dal piede ad almeno mezza coscia e se proprio non riusciamo a procurarci nulla da utilizzare come stecca possiamo utilizzare la gamba sana per tenere fermo l'arto infortunato avendo cura di inserire panni o maglioni fra le due gambe per cercare di mantenere l'arto più dritto possibile.
- frattura al femore, una delle due stecche va posizionata dal piede all'inguine mentre l'altra esterna dal piede sino ad arrivare all'ascella.
- frattura all'avambraccio, le stecche devano andare dal gomito al palmo e al dorso della mano.
- frattura del braccio, il torace imbottito può servire da stacca ripiegando l'arto contro di esso e sostenendolo con una fascia. In caso di frattura all'altezza del gomito fermiamo il braccio lungo il corpo.

Attenzione a non stringere troppo i lacci. Gli arti non devono perdere sensibilità o diventare freddi.

La distorsione, a differenza della frattura, coinvolge anche i legamenti causando loro uno stiramento o lacerazioni. L'articolazione si gonfia rapidamente e i movimenti sono possibili, ma dolorosi. Applicare una fasciatura ben stretta aiuta a non gravare eccessivamente sull'articolazione sino al controllo del medico. In caso di distorsione alla caviglia o al piede stringere i lacci dello scarpone più possibile senza rimuoverlo può essere un rimedio temporaneo e di emergenza per raggiungere i soccorsi.

La lussazione è un incidente anch'esso abbastanza frequente e consiste nella fuoriuscita di un osso dalla sua articolazione. Si è impossibilitati a muovere l'arto coinvolto e bisogna cercare di immobilizzare articolazione nella posizione in cui si trovava senza forzare o cercare manovre riduttive raggiungendo il prima possibile i soccorsi.
In caso di lussazione alla spalla può giovare arrotolare un maglione o una felpa sotto l'ascella e applicare una fasciatura obliqua.



Nozioni di primo soccorso


google+

linkedin

Cresciuto con una passione enorme per la caccia e la natura ha cominciato ad avvicinarsi alla ricarica ed al mondo venatorio grazie al padre. Sempre in cerca di nuovi accorgimenti e prodotti ha pensato bene di creare una community incentrata attorno alla caccia dove apprendere nuove tecniche e scambiarsi opinioni. I suoi carnieri sono spesso vuoti, ma ogni uscita gli regala un'emozione e spesso si perde fra le nuvole ammirando paesaggi straordinari o valutando le condizioni meteo.

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente