Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Cacciatori, escursionisti e possessori di cani a rischio infezione

Febbre dei conigli pericoli Da alcune settimane a sud della città di Salisburgo infuria la tularemia, febbre dei conigli, con ben sette lepri trovate morte a causa di questa malattia infettiva lo scorso mese. Proprio in questi giorni arriva anche la notizia che due cacciatori sono stati contagiati dalla malattia.
Secondo le notizie giunte i due cacciatori hanno trovato una lepre morta nel distretto di Halle di Rif verso fine marzo ed avrebbero esaminato le sfoglie per cercare di capire le cause della morte. Due giorni dopo, entrambi, avrebbero accusato febbre e spasmi muscolari.
I due cacciatori sono stati curati e guariti tramite cura antibiotica e le recenti analisi hannp confermato la presenza dell'agente infettivo della febbre dei conigli.
Uno dei due cacciatori ha affermato che in futuro continuerà ad esaminare i resti delle lepri morte, ma solamente con guanti e mascherina.
Pubblicato in Notizie

"Vogliamo correggere l'immagine di un mondo venatorio unanimemente contrario"

Progetto Parco Nazionale del Locarnese. Village of Berzona in the community of Isorno, Onsernone Valley Fonte WikipediaIl prossimo 10 giugno, i cittadini dei comuni svizzeri coinvolti dall'iniziativa sarà chiamata ad esprimersi, in sede di votazione, sulla creazione del Parco Nazionale del Locarnese. Quest'ultimo si estenderà sulla sponda destra della Maggia e nelle valli Onsernone e Centovalli, comprendendo i Comuni di Ascona, Losone, Brissago, Ronco s/Ascona, Terre di Pedemonte, Centovalli, Onsernone e Bosco Gurin.

Fra chi appoggia la creazione del Parco anche venti cacciatori impegnati attivamente alla promozione dell'instaurazione dell'area protetta. L'impegno dei cacciatori intende dimostrare come sia falsa l'idea, largamente diffuso, che il mondo venatorio sia contrario al sostegno del territorio.
Pubblicato in Notizie

In più di 100mila in strada contro gli insulti gratuiti sul Web

Manifestazione Spagna Contro odio sui social networkMigliaia di cacciatori da tutta la Spagna sono scesi nelle strade questa domenica per chiedere la caccia come uno stile di vita, esigere il rispetto per tutti coloro che praticano questa attività, esigere che insulti e aggressioni cessino e siano attivate immediatamente misure per punire i crimini di odio nei social network.
Convocati dalla Royal Spanish Hunting Federation (RFEC) e da tutte le federazioni regionali, in più di centomila hanno risposto all'appello e simultaneamente a mezzogiorno si sono riversati nelle piazze e nelle strade di ben 40 città, Madrid, Barcellona, Siviglia, Santiago de Compostela, Merida e tante altre si sono animati nel segno di "Si alla caccia, il nostro modo di vivere".
Le manifestazioni voglio porre fine all'impunità degli "insulti", "aggressioni" e "attacchi" provenienti da organizzazioni ambientaliste e animalisti che sfruttano la rete per infangare ed offendere i cacciatori.
Pubblicato in Notizie

Il cacciatore ed il suo importante ruolo nel contenimento della diffusione delle malattie

Lo scorso 8-9 marzo 2018 la TAIEX (il programma di assistenza tecnica e di scambio di informazioni a sostegno delle istituzioni UE), ha organizzato un seminario a Sofia, Bulgaria, incentrato su "Il ruolo della fauna selvatica nella gestione della salute degli animali".

Il seminario ha avuto l'obiettivo di fornire una panoramica sul ruolo della fauna selvatica e le minacce di diffusione delle malattie anche fra gli animali domestici.

Negli ultimi anni non sono stati pochi i casi di peste suina e africana, influenza aviaria, rabbia, afta epizootica ed altre malattie infettive.
Pubblicato in Notizie

Quest'anno si apre solo alle quaglie

spring hunter malta 2018 La tradizionale Spring Hunter, caccia primaverile, a Malta si aprirà anche quest'anno nel periodo che va dal 1 aprile al 21 aprile.
Novità assoluta è l'apertura alla sola specie quaglia e, per la prima volta, non si potrà cacciare la Tortora. Le forti pressioni europee e delle associazioni ambientaliste hanno spinto il governo a non aprire alla Tortora, specie ritenuta in forte declino e in forti difficoltà.

Sarà possibile cacciare la quaglia da due ore prima dell'alba sino a mezzogiorno. Ogni cacciatore avrà un limite giornaliero di prelievi fissato a 5 per un massimo stagionale di 10. Ogni cacciatore sarà tenuto a segnalare i prelievi.
Pubblicato in Notizie

Le stupende dee Diane inglesi, al naturale, mirano allo sconfiggere le malattie

Calendario Cacciatrici InglesiTi stai godendo ancora il calendario del 2017, ma le cacciatrici inglesi non si fermano mai e quando c'è di mezzo la beneficienza gli appassionati della doppietta non sono da meno. Come avviene in Italia, con le cacciatrici trentine, le stupende diane oltre la manica posano per la realizzazione di calendari i cui ricavati finiranno a finanziare la ricerca sul cancro.

Le inglesine sono però più piccanti e osano optando per il nudo artistico per raccogliere il maggior numero di fondi.
Nel 2016 si è riusciti a raccogliere più di 3mila sterline, nel 2017 2.300 e si spera che anche il prossimo calendario sia un successo.

L'idea venne al fotografo Mark Harris che rimase colpito dalla perdita di un caro amico per colpa del tumore al pancreas. Questa malattia rimane uno dei tumori col più elevato tasso di mortalità con, solo nel Regno Unito, circa 9.000 nuovi casi diagnosticati ogni anno con un tasso di sopravvivenza appena del 3%.
Pubblicato in Notizie

Appostamento CacciaSaranno 200 i cacciatori che saranno formati nelle prossime settimane per comporre i "vigili cacciatori" che, in collaborazione con la polizia, aiuteranno le autorità a salvaguardare il territorio.
Questa l'iniziativa della Prefettura di Oise che si adoperà dei cacciatori come supporto ad una varietà di reata quali i danni ambientali o i fatti insoliti fra i boschi. Il Prefetto Didier Martin è il sostenitore di questa iniziativa che intende sottolineare come i cacciatori non avranno alcuna autorità in più degli altri cittadini, ma metteranno a disposizione la loro conoscenza del territorio e la loro regolare presenza per aiutare i gendarmi nelle loro attività, non per sostituirli.

Daltro canto i cacciatori rimagono assidui frequentatori dei boschi e delle aree rurali anche al di fuori della stagione di caccia.
Pubblicato in Notizie

Unione EuropeaEntro il 2019 tutti gli stati dell'Unione Europea dovranno adeguarsi alla nuova normativa. Con 491 voti a favore, 178 contrari e 28 astensioni oggi 14 marzo il Parlamento Europeo ha approvato le modifiche alla legge sulle armi del 1991 che presentava, a detta dei deputati, importanti falle si sicurezza.
L'obiettivo è il commercio illegale, la collaborazione fra stati e aumentate il controllo sulle armi regolarmente detenute senza intralciare gli appassionati di tiro sportivo e cacciatori.

Per attuare le nuove direttive alcune limitazione potranno essere applicate anche in Svizzera. Il tutto dovrebbe aiutare la polizia a contrastare il terrorismo e l'introduzione facile di armi nei territori dell'unione.
Tutti i paesi dovranno inasprire i controlli sulle armi, sopratutto su quelle sin ora poco considerate, come quelle a salve che possono essere facilmente convertite per sparare proiettili veri, Esattamente come avvenne nell'attentato del 7 gennaio 2015 al periodico settimanale francese Charlie Hebdo.
Pubblicato in Notizie

QuagliaCome da tradizione il Governo Maltese ha annunciato l'annuale apertura della Spring Hunter.
Il periodo di caccia sarà aperto appositamente per approfittare del grande afflusso migratorio di uccelli sull'isola nel periodo primaverile.
Quest'anno, per la prima volta, non sarà consentito sparare alla Tortora dichiarata dall'UE una specie troppo vulnerabile dal punto di vista della conservazione. (Se non cambia la situazione presto la vedremo rimossa anche dai nostri calendari italiani)

La stagione primaverile si aprirà il 25 marzo e si chiuderà il 14 aprile. I cacciatori che vorranno partecipare alla Spring Hunter dovranno presentare domanda dal 27 Febbraio sino all'11 marzo. Sono ritenuti idonei tutti i cacciatori maltesi con regolare licenza di caccia in corso di validità, che possiedono una polizza assicurativa per eventuali responsiblità civili sul porto d'arma da fuoco per uso caccia valida per il 2017 e devono essere membri di una delle organizzazioni di caccia riconosciute.
Pubblicato in Notizie

Fringuello posato Non è il Libano, non è Malta è il cuore dell'Italia tra l'Emilia Romagna e le Marche. Nel minuscolo stato estero di San Marino si cacciano specie che i cacciatori italiani hanno, ormai, lontani ricordi.
A San Marino i "pochissimi" cacciatori presenti (oltre 1500) cacciano come facevamo in Italia sino agli inizio degli anni '90.

Specie come Storno (cacciabile anche in preapertura), Frosone, Fringuello, Verdone e Pispola sono legalmente cacciabili dal 18 Settembre nonostante nelle zone limitrofe di tutta Italia non è consentito la caccia a queste specie neanche in deroga.

Dopo aver letto questo non ci può sorprendere che a San Marino la Beccaccia si può cacciare sino al 30 gennaio e Tordo Bottaccio, Tordo Sassello e Cesena sino al 9 febbraio 2017.
Pubblicato in Notizie
Pagina 1 di 2

Login

Ultimi commenti