Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Lepre Conetta (VE) - Gli ospiti dell’ex base militare vanno nelle campagne, in mezzo alle trebbiatrici, per catturare tutto quello che gli capita, lepri comprese, e la locale sezione di caccia scrive al Prefetto: «Quella è una zona destinata al ripopolamento»
Sembra assurdo, ma questa è l’ultimo sviluppo della complicata convivenza, a Conetta, tra i migranti ospitati e i residenti della zona, nel caso specifico agricoltori e cacciatori che ormai per prassi osservano i migranti che si aggirano indisturbati nelle campagne

«Qualche giorno fa, al momento della trebbiatura» racconta Mauro Polo, agricoltore della zona, «alcuni dei profughi si sono radunati attorno alla trebbiatrice. Avevano dei tubi di gomma, forse cavi elettrici dismessi della vecchia base militare e li battevano a terra, a turno, per far scappare le lepri, già spaventate dalla macchina agricola, nella direzione voluta».
Pubblicato in Notizie

Selvaggina FagianiIn questi giorni come una bomba ad orologeria la notizia che le carni lavorate siano cancerogene al pari di fumo, amianto ed altre pericolosissime sostanze sta risuonando ovunque tra i social network ed i maggiori siti d'informazione. A lanciare l'allarme l'Iarc, l'agenzia internazionale per la ricerca sul cancro, e parte dell'organizzazione mondiale della sanità sulla base di oltre 800 studi svolti negli ultimi anni per stabilire i legami tra una dieta ricca di proteine animali e i tumori.

Consumare carni che hanno subito processi di lavorazione atti a migliorarne il sapore o la qualità attraverso l'uso di sostanze chimiche o derivanti da allevamenti intensivi dove ormoni, antibiotici o alimentazione con mangimi ricchi di diserbanti, non sono certo una novità aumenterebbe e di molto le probabilità di cancro all'intestino, al pancreas e/o alla prostata.
Pubblicato in Notizie

Cinghiale dalle carni blu Riportiamo una notizia di questi giorni tratta da www.imgur.com che ci ha colpiti perchè interessa proprio i nostri amati cinghiali.
La storia si è svolta a Morgan Svill, California dove una semplice storia di vita quotidiana di una coppia nel loro ranch si è trasformata in sorpresa. Uno dei tanti maiali selvatici nella zona si era avvicinato al recinto così, il marito della coppia, preso il fucile l'ha abbattuto per aver un po' di carne fresca.
In molti di noi sognerebbero momenti come questi, ma portato il maiale nella fattoria ed iniziate le classiche azioni per il macello ecco la sgradita sorpresa.

Non appena la coppia ha iniziato a scuoiare il maiale sotto la superficie della pelle è apparso ai loro occhi uno strato di grasso blu brillante.
La coppia abituata a macellare maiali e cinghiali di ogni tipo si è subito allarmata e dei campioni sono stati subito inviati all'Università della California per accertamenti.
Pubblicato in Notizie

Nocivi In Calabria è uscito il nuovo calendario venatorio, ed anche se non è stato pubblicato come consuetudine sul sito dell'Assessorato Agricoltura Caccia e Pesca della regione, lo puoi consultare nella apposita sezione calendario venatorio Calabria.
Non ci aspettavamo molte novità rispetto allo scorso anno ed, infatti, sembra quasi un copia ed incolla leggermente riadattato. Tuttavia ci ha sorpreso, e non poco, la forte limitazione che quest'anno vige in Calabria sulla caccia ai nocivi. Praticamente, dopo i due giorni in preapertura la Cornacchia Grigia, la Gazza Ladra e la Ghiandaia sono cacciabili solamente dal 20 al 30 settembre e poi esclusivamente da appostamento dal 21 al 28 gennaio. Per tutto il resto della stagione sarà proibito cacciare questi animali considerati da sempre nocivi.
Animali che ricordiamo in passato è stata concessa la deroga per qualche giorno a Febbraio.
Pubblicato in Notizie

Falco Pecchiaolo simbolo del bracconaggio in ItaliaUccisi a colpi di arma da fuoco, catturati con trappole o incollati ai rami è questo il destino di moltissimi uccelli che ogni anno vengono massacrati illegalmente. Secondo le stime di The killing di BirdLife International nei soli paesi che si affacciano sul Mediterraneo oltre 25 milioni sarebbero gli uccelli, di varie specie, uccisi per colpa del bracconaggio. L'Egitto è il paese dove si uccidono più esemplari di uccelli illegalmente mentre Malta la maggior concentrazione di atti di bracconaggio per metro quadrato.
Nonostante il nostro paese sia considerato fra i più ambientalisti, sulla carta, è l'Italia il secondo stato in termini di uccisi con una media di 5,6 milioni di uccelli massacrati illegalmente ogni anno.
Seguono distaccati Siria (3,9), Libano (2,6) e Cipro (2,3) un vero e proprio dramma che mette a duro rischio la biodiversità con alcune specie predate a rischio quasi di estinzione.

Pubblicato in Notizie

Con la delibera n°226 del 27/07/2015 la giunta regionale ha approvato il nuovo calendario venatorio per la regione Calabria. Il nuovo calendario è stato pubblicato il 10 agosto nella sezione Bollettino Ufficiale (BURC) del sito della regione e le novità rispetto allo scorso anno sono ben poche.
Due le giornate in preapertura concesse, il 6 ed il 13 Settembre alle specie Tortora, Colombaccio, Cornacchia Grigia, Ghiandaia e Gazza Ladra esclusivamente da appostamento.
Dal 20 settembre l'apertura generale della caccia con la tortora cacciabile, oltre che nei giorni di preapertura giorno 20 settembre e poi dall'1 all'11 ottobre esclusivamente da appostamento. Sospesa anche quest'anno la caccia a Starna, Coturnice e Moretta.
Continua anche il rigido limite sulla caccia alle Allodole che prevede il prelievo di 10 esemplari a giornata per un limite massimo di 50 esemplari a stagione.
Il tordo bottaccio, tordo sassello e cesena rimangono cacciabili sino al 31 gennaio 2016.

Per maggiori informazioni:

Pubblicato in Notizie

Lazio nuovo calendario

Regione LazioEcco il nuovo calendario venatorio 2015-2016

Caccia: Lazio, il nuovo Calendario Venatorio valido per la Stagione di caccia 2015-2016 che si aprirà ufficialmente il prossimo 20 settembre.“La stagione venatoria nel Lazio si aprirà il prossimo 20 settembre e si concluderà il 31 gennaio 2016. A stabilirlo è il nuovo calendario venatorio 2015/2016 con decreto del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in conformità con le disposizioni normative comunitarie e nazionali.

Nel dettaglio dal 20 settembre al 31 ottobre sarà permessa la caccia alla quaglia e alla tortora; quella al coniglio selvatico, fagiano e merlo dal 20 settembre al 31 dicembre (nelle aziende faunistico-venatorie il fagiano sarà cacciabile fino al 31 gennaio); alzavola, beccaccino, canapiglia, codone, fischione, folaga, frullino, gallinella d'acqua, germano reale, marzaiola, mestolone, moriglione pavoncella, porciglione e volpe saranno cacciabili dal 20 settembre al 31 gennaio mentre la lepre europea fino al 6 dicembre; allodola dall'1 ottobre al 31 dicembre; beccaccia, cesena, tordo bottaccio e tordo sassello dall'1 ottobre al 20 gennaio; colombaccio, cornacchia grigia, gazza, ghiandaia dall'1 ottobre al 31 gennaio e la starna dall'1 ottobre al 30 novembre.

Pubblicato in Notizie

Per la stagione 2015/2016 aumenta la tassa per l'iscrizione all'ambito territoriale di caccia della zona RC1 mentre, almeno per il momento, rimangono invariate la regionale e la governativa.

Per quanto riguarda la il versamento regionale niente più sconti per gli anziani ed i giovani cacciatori.
Pubblicato in Notizie

Progetto Let's Clean Up Europe!

Let's Clean Up Europe Giovani Cacciatori sensibili al problema degrado e rifiuti

Nell'ambito della campagna "Let's Clean Up Europe!" a cui ha aderito l'Amministrazione comunale di Reggio Calabria e l'assessorato all'Ambiente, non poteva mancare l'Associazione Giovani Cacciatori sempre sensibile ai temi di protezione e salvaguardia del territorio. Allertati soci, amici e conoscenti assieme ad altri volontari si è dato al via alla pulizia della zona Tempietto, in prossimità del ponte Calopinace, per ridare ai cittadini un meraviglioso spazio che da troppo tempo versava nell'abbandono più totale, complici anche i reggini più maleducati. La riqualificazione della parte bassa del lungomare reggino si è svolta anche grazie ai mezzi concessi dall'AVR che ha anche istruito i partecipanti su come recuperare al meglio i tanti rifiuti sparsi nella zona, riciclando il più possibile.
Pubblicato in Notizie

Grafica 2015

Nuova grafica 2015 Semplice, responsive e funzionale

In questi giorni abbiamo aggiornato la grafica cercando di renderla più 2015, ma al tempo stesso senza stravolgere il tutto per non disorientare le persone che navigano un po' meno. Sicuramente fra le migliorie la versione responsive che adatta il layout su tutti i dispositivi agevolando la fruibilità dei servizi.
Tante le funzionalità aggiunte. Qualcuna ancora in fase rodaggio altre ancora da definire. Presto speriamo di offrirti il meglio possibile!
Al più presto aggiorneremo la sezione FAQ.
Speriamo che la nuova soluzione grafica adottata ti piaccia e rispecchi la tua idea di portale di caccia.

Pubblicato in Notizie
Pagina 5 di 8

Ultimi commenti