Solo registrandoti puoi accedere a tutti gli articoli e alle utili funzionalità riservate. Cosa aspetti? La registrazione è facile e totalmente gratuita!

Registrati - FAQ sito - Contattaci - Chi siamo

Domenica, 13 Luglio 2014 00:00

Principali divieti a caccia

Scritto da 

google+

linkedin

Ecco i principali divieti a cui siamo soggetti noi cacciatori e che è meglio ricordare sempre...

La caccia è vietata in parchi naturali e regionali, riserve ed oasi di protezione, nei parchi e nei terreni adibiti ad attività sportive e in zone di interesse militare. L'esercizio venatorio è vietato da chiunque, compreso il proprietario, nei fondi chiusi da muro, rete metallica o qualche altro tipo di chiusura di altezza non inferiore a metri 1,20. In caso di chiusura da corsi d'acqua questi devono essere perenni, di larghezza almeno di m 3 ed il loro letto devono avere la profondità di almeno m 1,50. La caccia, inoltre, è vietata nella forma vagante nei territori con coltivazione in atto.

Le principali distanze da rispettare sono:
- Sparare da distanza inferiori ai 150 metri in caso di fucile ad anima liscia o da distanza corrispondente ad una volta e mezza la gittata massimo in caso di altre armi in direzione di immobili, fabbricati e principali di vie di comunicazioni ferroviarie o stradali.
- Sparare in direzione opposta a immobili adibiti per uso abitativo o a posto di lavoro da distanze inferiori a metri 100.
-Sparare in direzione opposta a vie di comunicazione ferroviaria o strade eccetto strade poderali o interpoderali a distanze inferiori a metri 50.

È severamente proibito cacciare a bordo di veicoli a motore di qualunque genere e trasportare armi da sparo non in custodio o cariche.

È vietato cacciare a rastrello in più di tre persone.

E proibito prelevare o detenere uova di uccelli appartenenti alla fauna selvatica se non per i fini previsti dalla legge.
È vietato cacciare su terreni coperti interamente o nella maggior parte da neve salvo che nelle zone alpine e secondo le disposizioni regionali.

È vietato cacciare in stagni, paludi e specchi d'acqua artificiali che siano interamente o in parte coperti da ghiaccio o in zone allagate dalle piene dei fiumi.

È severamente vietato fare uso di richiami a funzionamento meccanico, elettromagnetico o elettromeccanico e/o utilizzare uccelli vivi accecati, mutilati o legati per le ali.

È vietato utilizzare munizioni spezzate nella caccia agli ungulati.

È vietato commerciare fauna selvatica morta non proveniente da allevamento.

Si ricorda che i bossoli delle cartucce sparate devono essere raccolte dal cacciatore e non abbandonati sul luogo di caccia!

google+

linkedin

Cresciuto con una passione enorme per la caccia e la natura ha cominciato ad avvicinarsi alla ricarica ed al mondo venatorio grazie al padre. Sempre in cerca di nuovi accorgimenti e prodotti ha pensato bene di creare una community incentrata attorno alla caccia dove apprendere nuove tecniche e scambiarsi opinioni. I suoi carnieri sono spesso vuoti, ma ogni uscita gli regala un'emozione e spesso si perde fra le nuvole ammirando paesaggi straordinari o valutando le condizioni meteo.

Per commentare effettua il login, se non possiedi ancora un account registrati gratuitamente

Ultimi commenti